inglese al terzo anno di liceo scientifico

Letteratura, Storia, Filosofia, Diritto ecc

Moderatore: Moderatori

Rispondi
luci_a
Messaggi: 14
Iscritto il: ven mag 04, 2012 8:22 am

inglese al terzo anno di liceo scientifico

Messaggio da luci_a » mar ott 16, 2012 12:08 pm

carissimi tutti, desidero far sapere qui sul forum, le cose di cui sono venuta a conoscenza nel consiglio di classe convocato per la preparazione del piano didattico personalizzato, in particolare per quello che concerne le lingue straniere dal 3° anno di liceo, cioè lo studio della letteratura straniera.
la referente dsa per la scuola ha portato del materiale, della oxford (lo scoglio infatti era per l'inglese)per spiegare come e con quali strumenti poter far studiare con profitto la letteratura e la lingua straniera ai nostri ragazzi. in sintesi l'apprendimento è diviso in due sezioni: la prima deve condurre lo studente alla conoscenza della letteratura inglese IN LINGUA ITALIANA, la seconda consiste in un progressivo ma limitato incremento del lessico straniero in modo da consentire al ragazzo di spiegarsi in lingua ma con un linguaggio di uso comune e semplice, senza dunque pretendere che il vocabolario sia complesso o forbito.
il professore di inglese ha naturalmente fatto molta resistenza ad accettare queste condizioni, in quanto non ritiene sia formativo e degno di considerazione lo studio condotto con queste modalità (sono rammaricata che il poverino non abbia figli e ... che non ne abbia dislessici!!), ma questo è un'altro argomento...
qui mi preme di farvi sapere che esistono chiari strumenti e metodi per lo studio dell'inglese
vi chiedo se qui sul forum ci fossero dei professori di lingua inglese che hanno fatto esperienza e che possono aiutarmi con mappe di letteratura ( forse ademar ne aveva qualcuna?)o altre indicazioni o consigli o qualunque altra indicazione, vi prego di scrivermi o contattarmi. ho intenzione di raccogliere ogni indicazione utile a "sturare le orecchie" al nostro prof di inglese che non vuole sentirci. lo voglio far stupire con effetti speciali. loro sono professori che possono insegnarci tanto ma noi possiamo insegnare qualcosa a loro per i nostri figli e per i futuri ragazzi dislessici che non devono fare tutta la fatica che abbiamo fatto noi per il diritto allo studio sereno (uso noi perchè qui la scuola la frequentano i figli e i genitori che devono continuamente e strenuamente battersi!)
grazie a tutti per quello che potrete.
lucia

PAOLAFIORELLA
Messaggi: 98
Iscritto il: ven giu 12, 2009 12:07 pm
Scuola: 1° Università -SCIENZE MOTORIE
Località: BUSSERO (MI)

Re: inglese al terzo anno di liceo scientifico

Messaggio da PAOLAFIORELLA » gio ott 18, 2012 10:51 am

Anche mio figlio è in terza liceo scientifico ... per inglese la professoressa adottaterà (in quanto per il momento non ho visto niente..) il sistema che per la letteratura inglese gli darà degli appunti/riassunti in inglese su cui studiare ...
per lo scritto magari gli toglie un esercizio ....
ma questo è tutto ... staremo a vedere l'evolversi della cosa ....

luci_a
Messaggi: 14
Iscritto il: ven mag 04, 2012 8:22 am

Re: inglese al terzo anno di liceo scientifico

Messaggio da luci_a » sab ott 20, 2012 5:51 pm

grazie per la tua risposta. quindi il disorientamento per i prof di lingue è generalizzato!! mi pare poco nei confronti del tuo ragazzo
... e dire che se volessero fare conversazione tutti ne trarrebbero vantaggio. una mia amica mi ha detto che il prof del liceo della figlia (non dislessica) ha fatto fare grandi progressi nella lingua inglese a tutta la classe facendo fare piccole rappresentazioni teatrali con improvvisazione... cioè senza un testo, tutto da inventare a partire dal vocabolario di base.
ci vuole un professore di buona volontà e di grande capacità...
ho fede e spero!
a presto
lucia

PAOLAFIORELLA
Messaggi: 98
Iscritto il: ven giu 12, 2009 12:07 pm
Scuola: 1° Università -SCIENZE MOTORIE
Località: BUSSERO (MI)

Re: inglese al terzo anno di liceo scientifico

Messaggio da PAOLAFIORELLA » lun ott 22, 2012 8:49 am

Bellissimo!!!
teatro improvvisato ... che dire .... ci vorrebbe un pò più di inventiva e amore del proprio lavoro e dei ragazzi da parte dei professori....

Rispondi