Prima della dignagnosi

Scrivete qui i vostri primi messaggi se volete presentarvi e sieti nuovi

Moderatore: Moderatori

Avatar utente
mammamaria
Messaggi: 571
Iscritto il: gio mar 21, 2013 11:15 am
Scuola: Martina 2° media
Località: catanzaro

Re: Prima della dignagnosi

Messaggio da mammamaria » gio ago 01, 2013 6:37 pm

La richiesta perchè considerino tua figlia alunna con BES puoi farla tu direttamente e non serve nessuna certificazione, è proprio questa la peculiarità dei BES, ti conviene presentare richiesta scritta e farla protocollare in segreteria dicendo che in attesa della certificazione vuoi che venga considerata allunna con Bes e che quindi venga adottato per lei un PDP con le misure dispensative e gli strumenti compensative che le insegnanti riterranno opportuni. Purtroppo in mancanza di certificazione bisogna lasciar fare a loro. Però fatti vedere decisa e sicura del fatto tuo in modo che capiscano che non scherzi.
Per insegnare bisogna emozionare. Molti però pensano ancora che se ti diverti non impari. (Maria Montessori)

lullla
Messaggi: 33
Iscritto il: ven mar 16, 2012 3:23 pm

Re: Prima della dignagnosi

Messaggio da lullla » gio ago 01, 2013 8:30 pm

ciao lilla,il mio bambino ha l'eta' del tuo(a settembre fara' 8 anni)e ha diagnosi di disprassia,disturbo oppositivo provocatorio e forse disgrafia.Leggendo quello che ti succede mi sono rivista e mi sono venute le lacrime.Come il tuo piccolo,il mio reagisce alla parola COMPITI con scene paurose,spacca tutto e mi riempie di botte;sono 2 anni che succede ed e' straziante vederlo soffrire senza capire fino a che punto "lo e' o lo fa".Capisco perfettamente quello che stai passando,la maestra e la psicologa mi dicono di dargli tempo,di non insistere,di non gridare e non ricattarlo per farlo lavorare(le ho provate tutte),dicono di insegnargli i problemi facendogli pesare la farina per la pizza(e lo zucchero per la torta),di lasciarlo libero di vedere il mondo a modo suo.Non riesco a scrivere tutto quello che stiamo passando,posso dirti di cercare persone che ti diano fiducia,vedrai che le troverai.Non so se ti ho aiutato,un abbraccio.Lalla

terenzia
Messaggi: 17
Iscritto il: gio gen 24, 2013 6:00 pm

Re: Prima della dignagnosi

Messaggio da terenzia » dom set 08, 2013 10:18 pm

I Bes possono essere individuati dai docenti su motivazioni di carattere pedagogico, qualora ritengano che sussistano condizioni di carattere socio-economico, linguistico e culturale a cui ricondurre lo svantaggio rilevato negli apprendimenti. Non ci sono certificazioni da produrre e del resto I Bes sono contemplati in una direttiva e in una circolare che, nelle fonti del diritto, non hanno valore prescrittivo.
Inoltre la recente dichiarazione del Miur nella persona della Stellacci, a fine giugno, ha praticamente riassorbito l' argomento Bes in un discorso di più ampio respiro che riguarda la stesura del POF (Piano dell'Offerta Formativa) della scuola. In sostanza,qualora non si vogliano commettere "abusi" da un punto di vista pedagogico, il docente dovrebbe attivare una serie di percorsi, in primis l'intervento dei servizi sociali, per verificare se il disagio e le difficoltà riscontrate risiedano nel contesto socio- ambientale di provenienza, se la famiglia versa in condizioni tali da non poter garantire il giusto supporto, se si siano determinati fatti gravi (lutti, difficoltà economiche improvvise, rottura del nucleo familiare) che potrebbero aver influito sulle difficoltà scolastiche. Se vogliamo etichettare (per comodità o per inadeguatezza genitoriale ) un bimbo come BES perchè fa le bizze quando deve fare i compiti, siamo nella pura follia...

Avatar utente
mammamaria
Messaggi: 571
Iscritto il: gio mar 21, 2013 11:15 am
Scuola: Martina 2° media
Località: catanzaro

Re: Prima della dignagnosi

Messaggio da mammamaria » lun set 09, 2013 12:20 am

terenzia ha scritto:. Se vogliamo etichettare (per comodità o per inadeguatezza genitoriale ) un bimbo come BES perchè fa le bizze quando deve fare i compiti, siamo nella pura follia...
Ho idea che debba rileggersi i discorsi e chiedere anche scusa a chi ha definito inadeguato come genitore. Ma come si permette!!! Io credo che lei sia fortemente inadeguata come insegnante perchè totalmente priva della prima dote di una brava insegnante che è l'empatia. Se poi vogliamo andare a precisare, l'obbligo della personalizzazione esiste da ben prima della normativa sui BES, peccato che alcuni insegnanti, fra cui lei presumo, abbiano sempre disatteso a tali obblighi dati da: DPR 275/99 art. 4 comma 1 e 2; Dlgs 59/2004 art.3 comma 2, art. 7 art. 10 comma 2; Indicazioni nazionali 2012 che parlano di: studente messo al centro dell'azione educativa in tutti i suoi aspetti; di insegnanti che devono adeguare i propri metodi agli alunni e non il contrario; di apprendimento che NON deve essere nozionistico; di traguardi delle competenze da raggiungere e che sono RIFERIMENTI INELUDIBILI per gli insegnanti e indicano piste culturali e didattiche da percorrere e aiutano a finalizzare l'azione educativa allo sviluppo integrale dell'allievo. Oltre poi a tutta la normativa sui BES e le sollecitazioni del ministro (ministro batte funzionario 1 a 0) a considerare BES tutti gli alunni sospetti DSA in attesa di valutazione, per sopperire ai lunghi tempi di diagnosi. Inizia afare bene il suo mestiere, inizi a personalizzare l'insegnamento come previsto dalle varie normative e vedrà che nessun genitore avrà necessità di chiedere che il proprio figlio venga considerato alunno con BES in attesa di diagnosi.
Per insegnare bisogna emozionare. Molti però pensano ancora che se ti diverti non impari. (Maria Montessori)

ERI
Messaggi: 1331
Iscritto il: lun dic 01, 2008 5:40 pm
Località: Manerbio (BS)

Re: Prima della dignagnosi

Messaggio da ERI » lun set 09, 2013 7:52 am

Beh....che dire :sad: .....QUOTO IN TOTO il pensiero di mammamaria .

PINGHI
Messaggi: 1994
Iscritto il: mer apr 14, 2010 9:40 am

Re: Prima della dignagnosi

Messaggio da PINGHI » lun set 09, 2013 8:57 am

Tanto di cappello cara Mammamaria... :wink:

trafra69
Messaggi: 847
Iscritto il: sab ago 03, 2013 6:21 pm
Scuola: 5 elementare
Località: Alghero

Re: Prima della dignagnosi

Messaggio da trafra69 » lun set 09, 2013 10:07 am

Tanto di guardaroba !!!!... roba da non credere... quoto mammamaria.
Se potessi tornare bambino, avrei un unico desiderio, rivivere nelle vesti di mio figlio per provare l'emozione di diventare grande, accanto ad un piccolo papà.

lilla72
Messaggi: 26
Iscritto il: gio mag 30, 2013 3:41 pm

Re: Prima della dignagnosi

Messaggio da lilla72 » lun set 09, 2013 10:18 am

Sono rimasta senza parole a leggere quanto sopra, La ringrazio, sono persone come Lei con la soluzione facile e commenti a vanvera che rendono difficili poi i cammini scolastici dei nostri figli e rapporti genitori/scuola...mi auguro che anche Lei come madre non dovrà mai scontrarsi con un figlio "problematico".... ma al massimo entrerà a far parte anche Lei del CLUB delle madri inadeguate!

La ringrazio per avermi definita inadeguata....riporto le Sue parole:
....Se vogliamo etichettare (per comodità o per inadeguatezza genitoriale ) un bimbo come BES perché fa le bizze quando deve fare i compiti, siamo nella pura follia...

La follia non è di noi genitori LA FOLLIA è far vivere MALE la scuola ai nostri FIGLI quando basterebbe un po' di collaborazione ed elasticità mentale.
I casi vanno valutati uno ad uno...
Saluti.

Avatar utente
mb84
Messaggi: 1550
Iscritto il: mar mag 27, 2008 12:14 am
Scuola: 3a media Davide e IVel Francy
Località: Milano

Re: Prima della dignagnosi

Messaggio da mb84 » lun set 09, 2013 5:37 pm

brava Mammamaria!
Barbara

"Tutto ciò che facciamo è solo una goccia nell'oceano ma se non lo facciamo l'oceano sarebbe privo di quella goccia"
Madre Teresa di Calcutta

lilla72
Messaggi: 26
Iscritto il: gio mag 30, 2013 3:41 pm

Re: Prima della dignagnosi

Messaggio da lilla72 » mar set 10, 2013 4:10 pm

Sono già demoralizzata. Ad oggi nessun feedback dei primi test cognitivi e scolastici (fatti privatamente altrimenti saremmo andati nel 2014...) ma non hanno ancora avuto tempo di fare una relazione dal 20 di luglio...nonostante mi avessero assicurato un riscontro prima dell'inizio della scuola, cosi che il bimbo potesse iniziare in un modo diverso.....
L'assistente sociale mi dice: Signora, il bambino è già in elenco per 30 sedute di, chiamiamolo, rinforzo, ma da marzo 2014......Dunque le mie perplessità:
Giovedì inizia la scuola e cosa dico agli insegnanti? "
RISPONDETEMI: che senso ha proporre un aiuto o rinforzo ad un bimbo A MARZO quando poi le scuole finiscono dopo 2 mesi e 1/2??????? Posso fare qualcosa per velocizzare un qualsiasi tipo di percorso che renda più sicuro il mio bimbo?
Davvero spero solo che settimana prossima qualcuno mi dica come muovermi con la scuola...
Come inizio....niente male eh?
Lilla

lilla72
Messaggi: 26
Iscritto il: gio mag 30, 2013 3:41 pm

Re: Prima della dignagnosi

Messaggio da lilla72 » mar set 10, 2013 4:10 pm

Sono già demoralizzata. Ad oggi nessun feedback dei primi test cognitivi e scolastici (fatti privatamente altrimenti saremmo andati nel 2014...) ma non hanno ancora avuto tempo di fare una relazione dal 20 di luglio...nonostante mi avessero assicurato un riscontro prima dell'inizio della scuola, cosi che il bimbo potesse iniziare in un modo diverso.....
L'assistente sociale mi dice: Signora, il bambino è già in elenco per 30 sedute di, chiamiamolo, rinforzo, ma da marzo 2014......Dunque le mie perplessità:
Giovedì inizia la scuola e cosa dico agli insegnanti? "
RISPONDETEMI: che senso ha proporre un aiuto o rinforzo ad un bimbo A MARZO quando poi le scuole finiscono dopo 2 mesi e 1/2??????? Posso fare qualcosa per velocizzare un qualsiasi tipo di percorso che renda più sicuro il mio bimbo?
Davvero spero solo che settimana prossima qualcuno mi dica come muovermi con la scuola...
Come inizio....niente male eh?
Lilla

PINGHI
Messaggi: 1994
Iscritto il: mer apr 14, 2010 9:40 am

Re: Prima della dignagnosi

Messaggio da PINGHI » mar set 10, 2013 4:35 pm

Lilla,navigando in internet trovi articoli su articoli come questo...MA LE SOLUZIONI non le pubblicano mai :roll: L'importanza di una diagnosi precoce
A fronte di un aumento delle conoscenze sui disturbi specifici dell'apprendimento, ancora oggi solo un bambino con DSA su 4 raggiunge la diagnosi e può quindi ricevere gli aiuti necessari. In ambito scolastico l'importanza del problema e gli appropriati interventi didattici sono ancora poco conosciuti con conseguenti gravi conseguenze per il benessere delle persone coinvolte, determinando insuccessi, abbandoni scolastici, sofferenze psicologiche e mancata realizzazione professionale. In ambito sanitario la scarsità di risorse disponibili allunga i tempi di attesa per la diagnosi (mediamente 6 - 8 mesi) e per l'intervento riabilitativo (18 mesi - 2 anni) nel servizio sanitario nazionale. :roll:L'unica cosa che penso tu possa fare al più presto armandoti di pazienza ...è quella di richiedere dei colloqui individuali,con ogni insegnante,chiedere un incontro con il dirigente e spiegare la situazione...sperando che tu abbia a che fare con persone comprensive e collaborative...te lo auguro di cuore!!!ciao pinghi

Avatar utente
mammamaria
Messaggi: 571
Iscritto il: gio mar 21, 2013 11:15 am
Scuola: Martina 2° media
Località: catanzaro

Re: Prima della dignagnosi

Messaggio da mammamaria » mar set 10, 2013 4:48 pm

Io credo che da un centro privato tu possa e debba chiedere di avere immediatamente una relazione visto che dal 20 luglio son passati quasi due mesi. Altrimenti aspettavi il pubblico e non spendevi tutto quello che avrai speso per un centro privato. O no?
Per insegnare bisogna emozionare. Molti però pensano ancora che se ti diverti non impari. (Maria Montessori)

Avatar utente
liliana
Messaggi: 2604
Iscritto il: mer mar 18, 2009 3:58 pm
Scuola: Figlio 2° anno di università
Località: NAPOLI
Contatta:

Re: Prima della dignagnosi

Messaggio da liliana » mar set 10, 2013 9:12 pm

Ottimo mammamaria!!!! :up :up

lilla72
Messaggi: 26
Iscritto il: gio mag 30, 2013 3:41 pm

Re: Prima della dignagnosi

Messaggio da lilla72 » gio set 19, 2013 9:56 am

Eccoci qui, risultati primo screening: disturbi misti dell'apprendimento. Ci hanno dato un PDP da utilizzare sino a certificazione in quanto la batteria per la dislessia gliela faranno a gennaio.
Nel frattempo ci hanno detto di fare 2 gg la settimana logopedia e una volto con un neuropsichiatra.... tutto questo per almeno un paio di mesi.....lo shock è che dovremo farlo tutto privatamente....altrimenti qui a Lecco si va nel 2014 inoltrato.
Quindi ora domani andro a scuola e sono certa che da lunedì il mio bimbo starà meglio! :) grazie per il supporto.... Alla faccia di chi diceva che era solo LAZZARONE!!! Pippirimerlo!!!! Lilla

Rispondi