un saluto

Scrivete qui i vostri primi messaggi se volete presentarvi e sieti nuovi

Moderatore: Moderatori

marcok
Messaggi: 8
Iscritto il: ven feb 16, 2007 8:01 pm
Località: bologna

un saluto

Messaggio da marcok » ven feb 16, 2007 9:14 pm

Ciao ,sono dei vostri , avrei sinceramente preferito non esserlo.Mi presento ,sono un papà di un bimbo di 8 anni a cui hanno "diagnosticato" la dislessia .Il percorso credo sia stato comune a molti di voi ,scarsi risultati scolastici inizialmente riconducibili alla giovane età del soggetto ,scarsa attenzione/distrazione ecc. Poi un giorno durante un colloquio dalle maestre la prima crepa .........."ma non è che mio figlio è dislessico" .........nella mia immensa ignoranza gli elementi c'erano tutti,problemi nella lettura ,nella scrittura, inversioni numeriche,soppressione di lettere, le doppie questo mistero,un impegno esagerato da parte del binbo rispetto ai risultati e altro ancora .Cosi ho fissato un app. dallo specialista passando per apprensivo.Lo specialista diagnosticava una disortografia e discalligrafia e( non ricordo come si dice quella che riguarda la lettura).Sono fortunato l'età di mio figlio è tale per cui molto probabilmente riuscirà a ridurre o a gestire al meglio questo problema ma.........se non fossi stato cosi "apprensivo" e magari davo la colpa a mio figlio o ,come suggerivano le maestre , "deve esercitarsi di piu" oppure " ogni bimbo ha i suoi tempi" per finire con "no, dislessico no"come se fosse una malattia insormontabile e ingestinbile come sarebbe andata a finire .........ora ,intendiamoci so benissimo che non si"guarisce" però un discorso è accorgersene a 8 anni e un conto a 10 o superiore ,momento in cui molto probabilmente subentrano e si consolidano anche problemi comportamentali collegati alla dislessia .......................O scola (come scrive mio figlio Mattia)questo mistero,ricco di insegnanti molto ignoranti ,sicuramente capaci di leggere calcoalre e scrivere correttamente ,ma altrettanto incapaci di formarsi , aggiornarsi e confrontarsi ..........Ciao marco , piu contento di essere dei vostri

Avatar utente
anna68
Messaggi: 4495
Iscritto il: ven dic 16, 2005 12:37 pm
Scuola: 1°UNIVERSITA -3 LINGUISTICO

Messaggio da anna68 » ven feb 16, 2007 9:21 pm

Ciao io sono la mamma di un ragazzino dislessico. Mio figlio è stato trovato a scuola a 7 anni facendo dei test per la dislessia. Ora ha 9 anni continua con la logopedia ha migliorato tantissimo ora è disgrafico e disortografico.
Sei stato bravo a non ascoltare le insegnanti l'importante è proprio la diagnosi precoce poi essendo a Bologna sei vantaggiato sinceramente.
Sono contenta che sei dei nostri così anche tu ci dirai la tua.
Buona fortuna vedrai che dopo un pò si vedranno i risultati.
Ciao

Rossella
Messaggi: 5471
Iscritto il: gio giu 01, 2006 1:13 pm
Località: Potenza
Contatta:

Messaggio da Rossella » ven feb 16, 2007 9:29 pm

Sempre più genitori, sempre più papà sul forum! Non solo, ma io avverto molta partecipazione negli ultimi tempi, un'energia molto positiva che circola, o sbaglio? Questo non significa che ce la spassiamo, anche se ogni tanto ci vorrebbe anche quello! :P
Ciao a te, Marco
Rossella Grenci

PS: Anna, ma ormai la tua presentazione ce l'hai salvata e riprodotta! :lol: Tu sei "quella del benvenuto!".
IL MIO BLOG E I MIEI LIBRI: http://www.rossellagrenci.com

Avatar utente
bianca
Messaggi: 440
Iscritto il: lun mar 20, 2006 12:24 pm
Località: CAGLIARI
Contatta:

Re: un saluto

Messaggio da bianca » ven feb 16, 2007 9:42 pm

Cosi ho fissato un app. dallo specialista passando per apprensivo.[/quote]



questa frase mi colpisce molto, perchè anche io lo scorso anno sono passata per apprensiva non solo davanti alle maestre me anche davanti ad alcuni familiari...ma ho avuto ragione i problemi c'erano

mi fa piacere che sia stato tu, padre, a vedere lontano perchè in genere non è così

benvenuto...compagno di avventura :wink:

maria[/quote]
mamma di bianca

marcok
Messaggi: 8
Iscritto il: ven feb 16, 2007 8:01 pm
Località: bologna

per bianca

Messaggio da marcok » ven feb 16, 2007 9:58 pm

spesso l'attenzione viene scambiata per apprensione ...............ovviamente senza estremisni

Avatar utente
Elisabetta
Messaggi: 4453
Iscritto il: gio ott 21, 2004 6:23 pm
Skype: betty--
Località: Pesaro

Messaggio da Elisabetta » ven feb 16, 2007 10:18 pm

Benvenuto anche da me.

Io ho scoperto la dislessia di mio figlio da sola. Già dalle elementari ero consapevole delle difficoltà di Diego, ma quando mi è stato detto che non si trattava di diselssia perchè gli insegnanti sapevano molto bene cosa significasse esserlo..... mi sono fatta da parte, anche perchè già mi avevano bollata per mamma ansiosa.

Praticamente mi sono lasciata convincere! In fondo Diego ha una formadi dislessia lieve, e questo ha contribuito a convincermi.

Ma in prima media ho riproposta il quesito ad un'insegnante la quale con estrema umiltà ha ammesso di non sapere niente di diselssia e mi ha spinto ad approfondire.

Diego è stato diagnosticato a fine prima media... haimè... sapessi i sensi di colpa, ma ora è un ragazzo favoloso.
Fa laprima superiore ed ha imparato molto bene ad affrontare le difficoltà che il disturbo comporta. E' diligente, responsabile e soprattutto non ha perduto l'amore per lo studio nè ha perso fiducia in se stesso.

In effetti cara Rossella sento anche io tanto fermento in questo forum e ne sono lieta.

Caro Marco.... spero che la nostra compagnia e il nostro aiuto contribuiscano a rendere il tuo percorso di conoscenza un piacevole dialogo.

Per me è stato così.
Per firmare la PETIZIONE
http://www.petitiononline.com/amicar01/petition.html

INDICE: http://www.dislessia.org/forum/viewtopic.php?t=2345

nel sito www.dislessiainrete.org ci sono 3 guide scaricabili per insegnanti, per genitori e per studenti

ilaria
Messaggi: 140
Iscritto il: mer gen 25, 2006 10:20 pm
Località: Bressanone ( BZ )

Messaggio da ilaria » sab feb 17, 2007 10:40 am

Benvenuto Marco,
io sono Ilaria, mamma di Simone che ora ha 11 anni e frequenta la prima media. Penso che tutti abbiamo la tua stessa "storia", i primi problemi a scuola, lettura, scrittura, calcoli, la concezione del "tempo".
Noi abbiamo iniziato tutto l'"iter" qui presso la asl, ma in quanto non riuscivamo a capire cosa avesse Simone, dopo 2 anni di terapia, con l'aiuto del suo logopedista, persona eccezionale da tutti i punti di vista ( non solo logopedista ma persona dotata di grande sensibilita' a cui telefono ogni tanto per tenerlo informato sulla "maturazione" di Simone, nonostante non faccia piu' terapia ) siamo arrivati fino a Bologna al Centro regionale per le disabilità linguistiche e cognitive in età evolutiva (Via Emilia Ponente 56). Alla prima visita ( durata due gg. ) ci si e' aperto un mondo... persone preparate, cordiali, che hanno subito stabilito un rapporto di empatia con il bambino. Diagnosi: dislessia media mentre qui, quando avevamo detto " non e' che per caso si tratta di dislessia, ci avevano risposto che non era possibile.
Simone e' cambiato da un giorno all'altro. Certo, abbiamo combattuto le ns. battaglie e tante ne dovremo combattere, ma il mio consiglio e' continua cosi, continua ad essere "apprensivo", fregatene di tutti ... vedrai che i risultati positivi arriveranno ed anche il rapporto con tuo figlio fara' un balzo in avanti. Dico questo perche' Simone, si sta rendendo conto che e' fortunato ad avere dei genitori, a volte anche rompini, che lo seguono, lo spronano, lo caricano di autostima in confronto a genitori che lasciano i propri figli in balia di se stessi.
ciao
Ilaria
... Zeit ist Leben. Und das Leben wohnt im Herzen... ( Momo - Michale Ende )

Avatar utente
mammaba
Messaggi: 61
Iscritto il: mar set 19, 2006 8:37 pm
Località: frosinone

Messaggio da mammaba » sab feb 17, 2007 5:57 pm

benvenuto anche da parte nostra mia e di nicol :D :D
mammmaba

Avatar utente
Roberta68
Messaggi: 1043
Iscritto il: mar ott 12, 2004 11:34 am
Scuola: 3° media-1°(bis)sup
Località: Beinasco (TO)

Re: un saluto

Messaggio da Roberta68 » sab feb 17, 2007 6:19 pm

marcok ha scritto:Ciao ,sono dei vostri , avrei sinceramente preferito non esserlo..........Ciao marco , piu contento di essere dei vostri

Bè, se non fossi papà di un dsa non avresti conosciuto questa tana di genitori "apprensivi"!!! :wink:

Io mamma di una pigra svogliata incostante bimba fino in quinta, poi mamma di una discaluclica ora di 12 anni e un disgrafico di 10 , ma entrambi rompi...al cubo!

:wink: :wink: :lol:

Benvenuto :)
Roberta

Non insegnate ai bambini
ma coltivate voi stessi il cuore e la mente
stategli sempre vicini
date fiducia all'amore il resto è niente.

G.Gaber

Marcello
Messaggi: 75
Iscritto il: gio nov 23, 2006 3:20 pm

Messaggio da Marcello » sab feb 17, 2007 6:28 pm

benvenuto da marcello, io sono dislessico e secondo me sulle insegniati hai ragione, alle volte sono molto brave ma incapaci di guardare al di la del proprio naso... anche se le insegniati che ho dopo molti sfozi hanno capito il mio problema tantè che ho preso 8.5 in matematica ;) ;) =win =win =win =win =ya =ya =ya =ya ;) ;) =win =win =clap =clap =clap =clap =ya =ya =ya

Avatar utente
grazia_27
Messaggi: 106
Iscritto il: mar nov 14, 2006 11:56 am
Località: ALESSANDRIA

Messaggio da grazia_27 » sab feb 17, 2007 8:44 pm

ciao sono grazia mamma di un bambino di quarta elementare. la mia storia è un simile alla tua. mio figlio si esprimeva fin da piccolo benissimo usando vocaboli dotti e sintassi perfetta. quando ha iniziato la scuola e ha imparato a scrivere io ero perplessa per la sua discrepanza tra il modo di esprimersi e la sua scrittura incomprensibile, incompleta e disorganizzata. scriveva allo specchio e rovesciato. le maestre sostenevano che bisognava dargli tempo , che tanto apprendeva ugualmente, anzi che lui era "il fiore all'occhiello" della sua classe. i voti erano ottimi ma i suoi quaderni un disastro. le sue maestre lo additavano come il più preparato e intelligente. lo portavano nelle altre classi come esempio :twisted:
andando avanti io ero sempre più perplessa e mi arrabbiavo con lui pensando che non si impegnasse abbastanza. i compiti erano sempre una tragedia tra urla, lacrime e qualche scapaccione.ogni volta che facevo presente la cosa le maestre minimizzavano. nessuno, dico nessuno, ha mai avanzato l'ipotesi che potesse essere un problema di das. la maestra di italiano mi disse più volte che per lei il problema stava nella separazione :twisted: :twisted: :twisted: :twisted:
per fortuna io sono testarda e anche mio marito, che all'inzio aveva sottovalutato la cosa, alla fine si è convinto che c'era qualcosa che non andava. dimenticavo tramite un'amica psicologa sono entrata in contatto con la logo della asl di zona la quale l'ha seguito per più di un anno ma non ci ha mai detto che nostro figlio era disgrafico. anche lei ha minimizzato sostenendo che il problema stava nelle sue maestre, nella classe confusiva e che dovevamo cambiargli scuola, cosa che nostro figli o rifiutato.
dopo tutto ciò e seguendo il mio istinto di mamma, testarda quale sono, sono entrata in contatto con il mondo della dislessia, di cui avevo sentito parlare solo di striscio e ho trovato, grazie al forum, un neuropsichiatra che ha visto nostro figlio. abbiamo appena concluso le visite. la diagnosi è disgrafia e ci è stato consigliato di fargli usare i lcomputer e di farlo dispensare dalle materie scritte. questo a voce . aspettiamo la relazione scritta da consegnare alle maestre. quando abbiamo ritirato al pagella abbiamo detto alle maestre il responso del medico. reazione : va bene ma cosa dobbiamo fare ? lasciargli fare tutto quello che vuole? abolire i quaderni :cry: :cry: siamo quasi alla fine della quarta elementare e la strada è ancora in salita speriamo di recuperare per le medie. ciao e in bocca al lupo!
La mente è come il paracadute. Funziona solo se si apre.
Albert Einstein

Avatar utente
Crystal
Messaggi: 41
Iscritto il: mer feb 14, 2007 1:57 pm
Località: Milano
Contatta:

Messaggio da Crystal » sab feb 17, 2007 9:05 pm

Ciao sono Stefania, mamma di un bimbo di 6 anche io sto facendo la figura dell'apprensiva, :oops: mio figlio ha appena cominciato la scuola ma anch'io ho notato subito che qualcosa non andava, le maestra mi ripetono che non importa se scrive al contrario PERCHE' E' MOLTO INTELLIGENTE CAPISCE TUTTO il problema è che è iperattivo, disordinato nei quaderni che non fa in tempo a finire il compito perchè si distrae :shock: tutte cose vere ma che a mio parere NON spiegano perchè se riconose la L e la E faccia molta fatica a leggermi LE in fondo sono già 5 mesi che va a scuola. Poi un giorno proprio perchè sono apprensiva e sospettosa, mi faccio un giro sul sito dell'AID e scopro che tutte le problematiche di Sandro compresa l'iperattività la mancanza di coordinamento, l'astrarsi in un mondo tutto suo potrebbero avere tutte un solo nome. A questo punto non vedo l'ora che sia Martedì per chiamare Profumo e cominciare l'iter per una diagnosi... o meglio, visto che non la possono diagnosticare se non più avanti, un parere professionale.
Ciao
Stefania

francescaromana
Messaggi: 113
Iscritto il: dom gen 07, 2007 11:46 pm
Località: roma

Messaggio da francescaromana » sab feb 17, 2007 9:30 pm

Ciao, sono Francesca, mamma di un bambino dislessico di quasi 9 anni. Anche noi siamo stati genitori "apprensivi" e per fortuna, così nostro figlio ha cominciato al terapia precocemente e grazie ai risultati la differenza di prestazione rispetto ai suoi compagni non è abissale. Soprattutto, l'aver dato presto un nome ai suoi problemi lo ha molto rassicurato. Come mi ha detto l'altro giorno: "Io prima pensavo di non essere bravo, ora so di esserlo anche se non sempre gli altri se ne accorgono". Da parte di un bambino la cui autostima era praticamente assente, un successone!
francesca

Avatar utente
chicca
Messaggi: 2663
Iscritto il: sab feb 10, 2007 5:45 pm
Scuola: V Elementare e II Liceo Scien
Località: Valle Bormida -Savona-
Contatta:

Messaggio da chicca » dom feb 18, 2007 11:02 am

Ciao Marcok,sono chicca.Sono in attesa di fare i test x la mia bimba di 7 anni,a ottobre-novembre ho avuto i primi dubbi sul suo problema ,ma siccome l'altro figlio ke ora ha 13 anni,INIZIALMENTE faceva qualcosa di simile(qualke numero al contrario ,non leggeva molto bene)non mi sono preoccupata più di tanto.Il fatto ke lei,a differenza del maschio,ha continuato,anzi fa molto di peggio...infatti le insegnanti mi hanno chiamata.Sono contenta ke nel forum ci siano anke dei papà,è un arricchimento,bravo!!.ciao.

pieraquaglia
Messaggi: 926
Iscritto il: gio apr 27, 2006 5:31 pm

Messaggio da pieraquaglia » dom feb 18, 2007 11:56 am

Benvenuto anche da me.

Ho un figlio di 17 anni e mezzo (anche se lui dice quasi 18 :wink: ) con severa sindrome dislessica + disprassia.

Per non raccontare ancora una volta la nostra storia, se eventualmente fossi interessato a conoscerla, puoi trovarla "in presentazioni" con il titolo "Finalmente respiro!" (è dei primi di maggio dello scorso anno).

Il titolo dovrebbe infondere una botta di speranza :lol: :lol: :lol: a chi è ancora nel tunnel (all'interno del quale abbiamo vissuto a lungo anche noi) :cry: :cry: :cry:

Rispondi