Una storiella che mi è arrivata via email...

Scrivete qui i vostri primi messaggi se volete presentarvi e sieti nuovi

Moderatore: Moderatori

Rispondi
Dnaiele
Messaggi: 1242
Iscritto il: ven ott 01, 2004 2:35 pm
Località: Reggio Emilia
Contatta:

Una storiella che mi è arrivata via email...

Messaggio da Dnaiele »

Una storia interessante...
Un'anziana donna cinese aveva due grandi vasi, ciascuno sospeso all'estremità di un palo che lei portava sulle spalle.
Uno dei vasi aveva una crepa, mentre l'altro era perfetto, ed era sempre pieno d'acqua alla fine della lunga camminata dal ruscello a casa, mentre quello crepato arrivava mezzo vuoto.

Per due anni interi andò avanti così, con la donna che portava a casa solo un vaso e mezzo d'acqua.
Naturalmente, il vaso perfetto era orgoglioso dei propri risultati.
Ma il povero vaso crepato si vergognava del proprio difetto, ed era avvilito di saper fare solo la metà di ciò per cui era stato fatto.

Dopo due anni che si rendeva conto del proprio amaro fallimento, un giorno parlò alla donna lungo il cammino:Mi vergogno di me stesso, perché questa crepa nel mio fianco fa sì che l'acqua fuoriesca lungo tutta la strada verso la vostra casa.

La vecchia sorrise: Ti sei accorto che ci sono dei fiori dalla tua parte del sentiero, ma non dalla parte dell'altro vaso? È perché io ho sempre saputo del tuo difetto, perciò ho piantato semi di fiori dal tuo lato del sentiero ed ogni giorno, mentre tornavamo, tu li innaffiavi.

Per due anni ho potuto raccogliere quei bei fiori per decorare la tavola.
Se tu non fossi stato come sei, non avrei avuto quelle bellezze per ingentilire la casa.
Ognuno di noi ha il proprio specifico difetto. Ma sono la crepa e il difetto che ognuno ha a far sì che la nostra convivenza sia interessante e gratificante.

Bisogna prendere ciascuno per quello che è e vedere ciò che c'è di buono in lui.
Perciò, miei "difettosi" amici, buona giornata e ricordatevi di annusare i fiori dal vostro lato del sentiero... e inviate questo scritto a qualcuno dei (o a tutti) i vostri "difettosi" amici, e non dimenticate il "Difettosissimo" che l'ha mandato a voi.
dnaiele!
http://dnaiele.blogspot.com/
"Non si volta chi a stella è fisso" Leonardo Da Vinci
http://www.youtube.com/watch?v=CNc-w8n5XjY
alice33
Messaggi: 323
Iscritto il: gio gen 18, 2007 9:44 pm

Messaggio da alice33 »

=clap :D BELLISSIMA!
e aggiungo: quanti sanno essere così flessibili da SEMINARE e COGLIERE I FIORI?
Avatar utente
Crystal
Messaggi: 41
Iscritto il: mer feb 14, 2007 1:57 pm
Località: Milano
Contatta:

Messaggio da Crystal »

comp Concordo BELLISSIMA!
Ciao
Stefania
elena44
Messaggi: 1581
Iscritto il: lun feb 12, 2007 12:24 pm
Scuola: Cleo.Gerri 2 Giardinaggio

Messaggio da elena44 »

Bravo dnaiele!! =dance =dance =dance

grz
elena44
Dnaiele
Messaggi: 1242
Iscritto il: ven ott 01, 2004 2:35 pm
Località: Reggio Emilia
Contatta:

eh....

Messaggio da Dnaiele »

Eh beh, me l'ha inviata la mia mamma...

:D
dnaiele!
http://dnaiele.blogspot.com/
"Non si volta chi a stella è fisso" Leonardo Da Vinci
http://www.youtube.com/watch?v=CNc-w8n5XjY
Rossella
Messaggi: 5471
Iscritto il: gio giu 01, 2006 1:13 pm
Località: Potenza
Contatta:

Re: Una storiella che mi è arrivata via email...

Messaggio da Rossella »

Dnaiele ha scritto:Una storia interessante...
no, interessante è "difettoso"...
è SOLARE E PREZIOSA, COME LA TUA MAMMA...E COME SIAMO CAPACI DI ESSERE TUTTI NOI SE IMPARIAMO A GUARDARE OLTRE!
Dnaiele ha scritto:Per due anni interi andò avanti così, con la donna che portava a casa solo un vaso e mezzo d'acqua.
Naturalmente, il vaso perfetto era orgoglioso dei propri risultati.
Ma il povero vaso crepato si vergognava del proprio difetto, ed era avvilito di saper fare solo la metà di ciò per cui era stato fatto.

Dopo due anni che si rendeva conto del proprio amaro fallimento, un giorno parlò alla donna lungo il cammino:Mi vergogno di me stesso, perché questa crepa nel mio fianco fa sì che l'acqua fuoriesca lungo tutta la strada verso la vostra casa.


MI CHIEDO QUANTO TEMPO ASPETTIAMO PRIMA DI AVER IL CORAGGIO DI PARLARE, QUANTO LA VERGOGNA DI ESSERE QUELLO CHE SIAMO CI BLOCCHI (PENSIAMO DI ESSERE PEGGIORI DEGLI ALTRI)..
Dnaiele ha scritto:La vecchia sorrise: Ti sei accorto che ci sono dei fiori dalla tua parte del sentiero, ma non dalla parte dell'altro vaso? È perché io ho sempre saputo del tuo difetto, perciò ho piantato semi di fiori dal tuo lato del sentiero ed ogni giorno, mentre tornavamo, tu li innaffiavi.

Per due anni ho potuto raccogliere quei bei fiori per decorare la tavola.
Se tu non fossi stato come sei, non avrei avuto quelle bellezze per ingentilire la casa.
QUANTA PAZIENZA QUESTA VECCHIA, CHE NON HA PIU' NIENTE DA PERDERE E PERCIO' SA TRARRE TUTTO IL BELLO, ANCHE DAL BRUTTO, ANCHE DAL "DIFETTOSO". NON SI RISPARMIA NEANCHE NEL LAVORO E CONTINUA A PIANTARE SEMI...

LA COSA INCREDIBILE E' CHE SE NON C'ERA LA VECCHIETTA, SE NON C'E' QUALCUNO CHE CI APRE GLI OCCHI, IL TEMPO PASSA SENZA ACCORGERCI DEI FIORI CHE ABBIAMO FATTO CRESCERE, SENZA ALCUNO SFORZO DA PARTE NOSTRA, E SOPRATTUTTO, DEI FIORI CHE HANNO ALLIETATO LA VITA DEGLI ALTRI GRAZIE AI NOSTRI DIFETTI E GRAZIE A CHI I NOSTRI DIFETTI LI HA AMATI!
Dnaiele ha scritto:...e non dimenticate il "Difettosissimo" che l'ha mandato a voi.
COME POTREMMO!
GRAZIE

PS: VI CONSIGLIO DI ACQUISTARE SEMI DA PIANTARE LUNGO IL NOSTRO CAMMINO!!! :wink:
IL MIO BLOG E I MIEI LIBRI: http://www.rossellagrenci.com
Avatar utente
Roberta68
Messaggi: 1043
Iscritto il: mar ott 12, 2004 11:34 am
Scuola: 3° media-1°(bis)sup
Località: Beinasco (TO)

Messaggio da Roberta68 »

Mi hai fatto venire in mente una storiella che mia figlia adora e di cui sa anche il testo a memoria...E' il cortometraggio pixar che c'è prima del film "gli incredibili" il lepronte e l'agnello rombalzello" , qualcuno la conosce?

Lei ha scritto il testo tutto in rime ma a penna non al pc, quindi non posso riportarlo qui.

L'agenllo è felice e saltella finchè un uomo non lo tosa e resta tutto nudo e rosa, si vergogna e sta nascosto.

Un giorno arriva il lepronte e gli chiede perchè è infelice e lui risponde che si vergogna perchè è rosa...

Il lepronte gli dice che è lui che ha qualcosa contro il rosa, cosa importa se sei rosa verde o blu? ciò che conta è che un giorno sei felice un giorno triste e che hai zampre forti e talenti a non finire ecc mettitici la testa e sei pronto a ripartire...
Roberta

Non insegnate ai bambini
ma coltivate voi stessi il cuore e la mente
stategli sempre vicini
date fiducia all'amore il resto è niente.

G.Gaber
Rispondi