Lettera a Napolitano

Gruppi di lavoro per sviluppare nuovi progetti. Materiale da scaricare di progetti portati a termine

Moderatore: Moderatori

Dnaiele
Messaggi: 1242
Iscritto il: ven ott 01, 2004 2:35 pm
Località: Reggio Emilia
Contatta:

Lettera a Napolitano

Messaggio da Dnaiele »

Caro Presidente,
...
dnaiele!
http://dnaiele.blogspot.com/
"Non si volta chi a stella è fisso" Leonardo Da Vinci
http://www.youtube.com/watch?v=CNc-w8n5XjY
did
Messaggi: 161
Iscritto il: ven ott 01, 2004 11:15 pm

usiamo i lavori già fatti

Messaggio da did »

non si potrebbe adattare la lettera inviata a Beppe Grillo? Didier
autocommiserazione no - azione si
Avatar utente
gise
Messaggi: 99
Iscritto il: lun dic 13, 2004 2:09 am
Località: firenze

...

Messaggio da gise »

E' nel sito la lettera a Beppe Grillo? Dove la posso trovare?
E' l'arte suprema dell'insegnante, risvegliare la gioia della creatività e della conoscenza.
Einstein
Conosco una sola liberta' ed e' la liberta' della mente.
Dnaiele
Messaggi: 1242
Iscritto il: ven ott 01, 2004 2:35 pm
Località: Reggio Emilia
Contatta:

lettera a beppe

Messaggio da Dnaiele »

la ricopio qui:
-----------------------
Siamo un gruppo di genitori, dislessici e tecnici di tutta Italia che in qualche modo sono toccati dal problema dei Disturbi Specifici dell’Apprendimento, come dislessia, discalculia, disgrafia e qualche altro dis… con nome impronunciabile che discende dalla stessa matrice di problemi. Abbiamo fatto del forum www.dislessia.org/forum il nostro luogo virtuale di incontro, per scambiarci idee, modi di essere, di sentire, creatività, per darci conforto, sfogare arrabbiature, suggerire strategia compensative, ecc…
Il problema, in realtà, non è la dislessia in sé, in quanto l’intelligenza, spesso sopra la media dei soggetti, dà modo di elaborare strategie che seguono percorsi mentali e di apprendimento diversi dalla maggioranza delle persone. Le difficolt, spesso, si identificano nella scarsa predisposizione ad automatizzare i processi ritenuti banali come lettura, scrittura, grafia, calcolo, ecc….
Per capirci meglio i bambini che hanno uno, o più di questi disturbi specifici d’apprendimento, possono ritardare l’apprendimento della lettura e/o scrittura (sia la grafia che l’ortografia ), del calcolo mnemonico e necessitano di strumenti compensativi (esempio l’uso di pc con un correttore ortografico e traduttore vocale e calcolatrice) e semplici attenzioni da parte dell’educatore (no lettura ad alta voce, interrogazioni programmate, valutazioni personalizzate,ecc…). Insomma semplici accorgimenti per la valutazione effettiva delle capacità del soggetto. Necessitiamo poi di una sorta di “riabilitazione” per una risoluzione del problema. Questi provvedimenti compensativi e dispensativi sono citati in varie circolari ministeriali inviate ai provveditori di tutta Italia e dovrebbero essere applicate dagli insegnanti in presenza di una relazione neuropsichiatrica che attesti il problema senza quindi necessità di una certificazione medico legale. Un dislessico non guarisce, in quanto non si tratta di una malattia, un dislessico rimane dislessico tutta la vita… Solitamente, come accennavo prima noi mettiamo in atto strategie per superare i problemi che tutti i giorni ci si presentano.
Fatta questa necessaria premessa, torniamo a quello che è il problema maggiore: gli insegnanti. La maggior parte di loro non sono preparati (se vogliamo essere buoni) sull’argomento e quindi , anche dopo approfondita spiegazione del problema, continuano a comportarsi come se il ragazzo in questione non abbia alcuna difficoltà, ma che la sua sia incuria, svogliatezza, caratterialità, e spesso addossa la colpa di tutto all’ambiente famigliare solo perché non riesce ad ottenere da lui dare gli stessi risultati dei suoi compagni di classe con gli stessi metri di valutazione. L’Italia è fanalino di coda del mondo occidentale nella considerazione di queste difficoltà di apprendimento, che se individuate e trattate adeguatamente in tempo utile si risolvono molto velocemente e in modo indolore per tutti. Un dislessico compie uno sforzo enorme rispetto ai bambini non dislessici e raggiunge prima la stanchezza mentale che gli consente di essere concentrato. Il bambino DSA non individuato, solitamente, ha una bassa autostima, perché viene continuamente umiliato dagli insegnanti, si sente incompreso e non accolto. Una persona sottovalutata, specialmente da chi si ritiene debba essere la pietra di valutazione, come gli insegnanti , può avere fenomeni di depressione e di ansia notevoli e può arrivare ad assumere comportamenti autolesionisti o violenti nei confronti degli altri.
Alla fine di questo piccolo intervento ci piacerebbe ricordare che: Walt disney, i fratelli Kennedy, Whoopi Golberg, Robby Williams, Michelangelo, Hans Cristian Andersen, Henry Ford, Tom Cruise hanno o hanno avuto certamente problemi di dislessia e molto probabilmente Carlo Magno, Giulio Cesare, Napoleone, Picasso, Beetoven ecc… erano dislessici

La nostra associazione (www.dislessia.it) sta lottando affinché i diritti di apprendimento di questi ragazzi vengano riconosciuti e tutelati ma è molto difficile …..per favore ci aiuti a dare voce a questo piccolo/grande dramma quotidiano.
_________________
Dnaiele
dnaiele!
http://dnaiele.blogspot.com/
"Non si volta chi a stella è fisso" Leonardo Da Vinci
http://www.youtube.com/watch?v=CNc-w8n5XjY
Avatar utente
gise
Messaggi: 99
Iscritto il: lun dic 13, 2004 2:09 am
Località: firenze

..

Messaggio da gise »

grazie Dnaiele, adesso la leggo e poi ti faccio sapere...non ha avuto molto successo questa idea ma io la spedirò ugualmente..le cose che ti sembrano le più improbabili talvolta si rivelano le più propizie...
a presto
gise
E' l'arte suprema dell'insegnante, risvegliare la gioia della creatività e della conoscenza.
Einstein
Conosco una sola liberta' ed e' la liberta' della mente.
Avatar utente
Roberta68
Messaggi: 1043
Iscritto il: mar ott 12, 2004 11:34 am
Scuola: 3° media-1°(bis)sup
Località: Beinasco (TO)

Messaggio da Roberta68 »

No, Gise, non è che non è piaciuta, secondo me tra fine scuola e rilassamento da fine anno scolastico, io sono un pò assente...faccio dei saltini qua e là ma non con costanza...Sono stanca, preoccupata dal cambio di scuola, dalle turbe di Alice sempre più imperanti... :cry:
Comunque va benissimo, mandala pure, non so se serve ma tutto fa...e mandarla per conoscenza anche al ministro della salute e a quello dell'istruzione? dai, girala a tutti... :)

ciao
Roberta

Non insegnate ai bambini
ma coltivate voi stessi il cuore e la mente
stategli sempre vicini
date fiducia all'amore il resto è niente.

G.Gaber
Avatar utente
titta
Messaggi: 560
Iscritto il: sab ott 02, 2004 2:53 pm
Località: Milano-provincia

.

Messaggio da titta »

L'idea di una lettera a Napolitano mi è piaciuta molto.

Solo non mi pareva avessi niente da aggiungere a ciò che è stato scritto.

Allora mandiamola!

Baci, :wink:
Margherita
Avatar utente
paola gavotto
Messaggi: 1052
Iscritto il: ven ott 01, 2004 11:10 pm
Scuola: 68/100 evvai!!!!!
Skype: paolagavotto1
Località: FORMIA (LT)

raccolta di firme

Messaggio da paola gavotto »

scrivere ad ognuno mi sembra un po' dispersivo, ma se ci organizzassimo con una raccolta di firme?
Per i libri digitali è stato fatto così!
Potrei contattate Stefano Cevenini, il papà che l'aveva proposta.
ciao a tutti paola
Avatar utente
grazia_25
Messaggi: 96
Iscritto il: gio mar 23, 2006 6:26 pm
Località: torino

Messaggio da grazia_25 »

Mi sembra che l'idea della raccolta delle firme sia molto buona.....
possiamo provarci..........
Avatar utente
Elisabetta
Messaggi: 4453
Iscritto il: gio ott 21, 2004 6:23 pm
Skype: betty--
Località: Pesaro

Messaggio da Elisabetta »

Paola Gavotto ha scritto:Potrei contattate Stefano Cevenini, il papà che l'aveva proposta.
Sì Paoletta, contattalo! Non sapevo che lo conoscessi ....(Ah già che sbadata..... tu conosci sempre tutti).

Credo che la raccolta on line sia più semplice, inoltre credo che se ognuno di noi mandasse un messaggio di invito a tutta la propria rubrica, raggiungeremmo un sacco di adesioni anche fra amici e simpatizzanti!
Per firmare la PETIZIONE
http://www.petitiononline.com/amicar01/petition.html

INDICE: http://www.dislessia.org/forum/viewtopic.php?t=2345

nel sito www.dislessiainrete.org ci sono 3 guide scaricabili per insegnanti, per genitori e per studenti
Avatar utente
gise
Messaggi: 99
Iscritto il: lun dic 13, 2004 2:09 am
Località: firenze

..

Messaggio da gise »

sono anch'io per la raccolta firme per unire alla lettera o lettere da inviare oltre che al Presidente anche ad altri enti o giornali o a chi ci viene in mente..
DAI..APRIAMO QUESTA RACCOLTA FIRME
SONO SICURA CHE QUESTA VOLTA QUALCUNO CI RISPONDE....
Sto impostando la lettera di Dnaiele a Beppe Grillo, come la manderei io al Presidente poi ve la mando e la correggete anche voi.............
Se non risponde vado io a Roma.......... =((
E' l'arte suprema dell'insegnante, risvegliare la gioia della creatività e della conoscenza.
Einstein
Conosco una sola liberta' ed e' la liberta' della mente.
did
Messaggi: 161
Iscritto il: ven ott 01, 2004 11:15 pm

raccolta firme

Messaggio da did »

assolutamente d'accordo sulla raccolta firme. Dobbiamo farla, ma il periodo migliore non sarà questo, salvo che per i preparativi e la stesura del documento, perchè le vacanze sono dietro l'angolo e molti saranno assenti. Penso che per avere un successo maggiore debba partire necessariamente a settembre. Didier
autocommiserazione no - azione si
Avatar utente
niko66
Messaggi: 144
Iscritto il: ven lug 29, 2005 3:43 pm
Località: Dalmine Bg

Messaggio da niko66 »

non per fare la venale, ma non è giusto segnalare che sarebbe carino anche dare un aiuto economico per supportare le famiglie che sono costrette a pagare centinaia di euro per le tearpie?

sappiamo tutti che l'indennità di frequenza non sempre viene assegnata e che per avere l'ins di sostegno si è costretti a ricorrere alle 104, cosa fastidiosa ma indispensabile....
Dnaiele
Messaggi: 1242
Iscritto il: ven ott 01, 2004 2:35 pm
Località: Reggio Emilia
Contatta:

naturalmente quetsa è solo una proposta...

Messaggio da Dnaiele »

Naturalmente questa è solo una proposta modificabile a piecere. Credo che questo sia il luogo appropriato per scrivere cose a più mani, per sua natura stessa il forum può essere usato come quaderno per scrivere a più mani...

Cioa
dnaiele!
http://dnaiele.blogspot.com/
"Non si volta chi a stella è fisso" Leonardo Da Vinci
http://www.youtube.com/watch?v=CNc-w8n5XjY
did
Messaggi: 161
Iscritto il: ven ott 01, 2004 11:15 pm

secondo me

Messaggio da did »

l'indennità di frequenza se viene riconosciuta a qualcuno, deve essere riconosciuta a tutti. Minacciando ricorsi o quanto necessita.
Ricordatevi che comunque come avevo scritto nel forum che oltre alla indennità di frequenza si può avere maggiorazioni sugli assegni familiari, maggiori detrazioni sul 730 e pagare il ticket con altre agevolazioni. Si stà parlando anche di avere un computer come aiuto gratuito e tutto questo senza considerare iniziative come quelle del Piemonte dove la Regione copriva fino al 70 % software e hardware.
Si tratta come dice Dnaiele di fare corpo unico, di farci sentire in modo unitario, di utilizzare il forum come elemento aggregante e soprattutto capace di formare nuove proposte e materiale utile.
Qui comunque in questo post si dovrebbe decidere su quale scritto proporre per la raccolta firme e farla iniziare (io propongo a settembre) per far sentire la nostra voce.
Nello scritto metterei l'argomento indennità di frequenza, ma come mezzo che abbiamo già conquistato, e per chi non la avesse ancora ottenuta, prepariamoci per i ricorsi: viviamo in una unica nazione, per il momento non divisa e dove chi ha ottenuto un qualcosa, deve intendersi per tutti. Didier
autocommiserazione no - azione si
Bloccato