problema dislessia

Gruppi di lavoro per sviluppare nuovi progetti. Materiale da scaricare di progetti portati a termine

Moderatore: Moderatori

carmelita
Messaggi: 93
Iscritto il: lun apr 20, 2009 5:18 pm

Re: problema dislessia

Messaggio da carmelita » gio apr 30, 2009 1:54 pm

Ma perchè è così difficile conoscete qualche persona qualificata per aiutarci? io abito in provincia di Venezia

Avatar utente
anna68
Messaggi: 4495
Iscritto il: ven dic 16, 2005 12:37 pm
Scuola: 1°UNIVERSITA -3 LINGUISTICO

Re: problema dislessia

Messaggio da anna68 » gio apr 30, 2009 2:35 pm

Prova a rivolgerti all'aid della tua zona

Venezia
Informazioni utili Sezione Venezia
Presidente Federica Marcato

Data elezione 17.01.2008
E-mail venezia@dislessia.it

Telefono 3200461836

Fax
Cellulare HELP LINE

tel. 320.046.18.36
da lunedì a venerdì dalle 19,00 alle 20,00
E' più facile spezzare un atomo che un pregiudizio. (Albert Einstein)
Sito: Sito: http://www.dislessia-passodopopasso.it/
Blog: http://www.dislessia-passodopopasso.blogspot.com/
https://sites.google.com/site/spagnoloinregole/

Avatar utente
veract
Messaggi: 15
Iscritto il: mar apr 28, 2009 8:22 pm
Scuola: 4 elementare
Località: prov.Catania

Re: problema dislessia

Messaggio da veract » gio apr 30, 2009 8:19 pm

ciao,per quanto riguarda i compiti a casa mi hanna detto che è meglio che li faccia con un estraneo'cosa ne pensate?io veramente penso che la mamma o qualcuno molto vicino alla famiglia sia piu adatto perche conosce di piu' il bambino e sa qualisono le sue difficoltà

Avatar utente
elena44
Messaggi: 1581
Iscritto il: lun feb 12, 2007 12:24 pm
Scuola: Cleo.Gerri 2 Giardinaggio

Re: problema dislessia

Messaggio da elena44 » ven mag 01, 2009 1:59 pm

Ciao Veract, benvenuta nel forum.
Sono elena44 mamma di cleo no dsa e di gerri dsa.

Riguardo a seguire o meno tuo figlio nei compiti dipende dal tuo rapporto con lui. Io, gerri l'ho sempre seguito, perchè sapevo che era giusto per lui, conoscendolo, ma so di tante mamma che hanno preferito delegare la parte scolastica ad un insegnante per non rovinare il rapporto mamma e figlio.

E' una scelta difficile ma solo noi genitori possiamo decidere qual è meglio e in certi casi forse è meglio fare solo la mamma.

Noi siamo arrivati alla diagnosi dopo molto difficoltà e false diagnosi!
elena44

Avatar utente
anna68
Messaggi: 4495
Iscritto il: ven dic 16, 2005 12:37 pm
Scuola: 1°UNIVERSITA -3 LINGUISTICO

Re: problema dislessia

Messaggio da anna68 » ven mag 01, 2009 4:52 pm

Quello che ti hanno consigliato è vero.
Sapessi che lotte tra me e mio figlio poi interviene mio marito e fa lui fino a quando non perde la pazienza e ritorno io.
Soprattutto le elementari perchè non sapevamo come fargli capire le cose e poi si distraeva anche ora si distrae ma almeno non piange come prima.
Forse proprio crescendo le cose cambiano chi ha potuto a far fare i compiti con gli estranei in un senso è andato meglio per non rompere l'equilibrio tra genitori e figli però queste persone non tutte sanno come studiare con un dsa cosa che invece leggendo e cercando di renderlo autonomo abbiamo fatto noi.
Solo che non tutti possono permettersi una persona tutti i giorni per lo studio.
E' una scelta che devi vedere tu puoi anche fare delle prove e vedere come vanno le cose.
E' più facile spezzare un atomo che un pregiudizio. (Albert Einstein)
Sito: Sito: http://www.dislessia-passodopopasso.it/
Blog: http://www.dislessia-passodopopasso.blogspot.com/
https://sites.google.com/site/spagnoloinregole/

Avatar utente
veract
Messaggi: 15
Iscritto il: mar apr 28, 2009 8:22 pm
Scuola: 4 elementare
Località: prov.Catania

Re: problema dislessia

Messaggio da veract » ven mag 01, 2009 7:20 pm

grazie a tutte voi penso che la mamma e quella che conosce di piu il bambino per cui penso che continuero' ad aiutarlo anche se a volte e difficile accettare le sue difficolta'

Avatar utente
Lulù
Messaggi: 1463
Iscritto il: dom nov 16, 2008 4:54 pm
Scuola: Logopedista Dislessica

Re: problema dislessia

Messaggio da Lulù » ven mag 01, 2009 9:37 pm

veract ha scritto:...........che ci hanno consigliato esercizi al computer(tachistoscopio,recupero in ortografia)che l'hanno un po aiutato..........
Questo tipo di intervento non deve essere "consigliato" ma guidato, dalla logopedista, in terapia. Con l'aiuto corretto il bambino deve lavorare sulle sue difficoltà specifiche, potenziando al massimo le sue capacità.....solo così potra trovare il "suo" metodo di studio (con l'utilizzo di tutti gli strumenti possibili) che lo aiuterà ad affrontare l'apprendimento nel modo più sereno possibile dandogli la possibilità di studiare come tutti gli altri ragazzi.

carmelita ha scritto:..........perchè non mi hanno parlato di logopedia? visto che quasi tutti sono passati per quella strada a me la psicologa mi ha detto che lui non parla male...........
L'ignoranza è dilagante anche tra gli specialisti......la logopedia, come ormai noto ai più, non si fa solo a chi "parla male" ma ad una vasta gamma di problematiche. Il catalogo nosologico della logopedista è molto più ampio di quanto non si possa immaginare.....ed è facile per alcuni "improvvisarsi" specialista DSA e elargire consigli dannosissimi per tutti....bambini e genitori.....
Cerca al più presto una logopedista (o un centro accreditato con un equipe completa) e fai valutare correttamente tuo figlio in modo che possa iniziare subito la terapia logopedica più adatta a lui......
veract ha scritto:...........ciao,per quanto riguarda i compiti a casa mi hanna detto che è meglio che li faccia con un estraneo'cosa ne pensate?io veramente penso che la mamma o qualcuno molto vicino alla famiglia sia piu adatto perche conosce di piu' il bambino e sa qualisono le sue difficoltà..........
Quello che occorre ai DSA è fare terapia logopedica ed imparare a usare gli strumenti. Le due cose insieme lo metteranno in condizione di trovare il metodo di studio migliore per lui. Ma soprattutto lo renderanno autonomo nella gestione dello studio. La mamma deve esserci sempre qualora dovesse occorrere un aiuto, un chiarimento, o solo un momento di conforto.....ricordiamoci che per un dislessico lo studio è comunque e sempre una cosa "tosta"......ma l'autonomia nello studio li rende anche liberi di scegliere il momento più adatto a loro "per studiare". Si sa che spesso il DSA ha un andamento altalenante e spesso può capitare che quando la mamma è disponibile per studiare (con le varie acrobazie fatte per trovare il tempo) per il ragazzo "non sia proprio aria!"....e come si fa??? Diverso è se il ragazzo studia da solo e va a chiedere alla mamma (ma anche al papà!!! :shock: ) qualche informazione anche solo per distrarsi un attimo.....e per verificare che l'aiuto è sempre disponibile :wink: ...... ovviamente finchè non è in grado di farlo da solo va benissimo che studi con la mamma, l'importante è che la cosa non comprometta il rapporto di serenità che deve contraddistinguere il rapporto madre-figlio. In questo caso può andar bene l'aiuto di una persona esterna alla famiglia.......
Stupido è chi lo stupido fa............
Lulù


Qui tutto l'elenco degli strumenti/software da utilizzare con il computer http://www.acuilone.com/

Avatar utente
mb84
Messaggi: 1550
Iscritto il: mar mag 27, 2008 12:14 am
Scuola: 3a media Davide e IVel Francy
Località: Milano

Re: problema dislessia

Messaggio da mb84 » ven mag 01, 2009 11:56 pm

Confermo che la terapia logopedica ha aiutato mio figlio ad organizzarsi meglio con compiti e studio. Anche per noi prima c'erano momenti no (molto no) e anche io avevo pensato di trovare qualcuno che lo seguisse nei compiti cosicchè non si litigasse sempre. Però poi le cose sono cambiate radicalmente e non è più un incubo così invivibile fare i compiti con Davide. Certo abbiamo trovato molti compromessi, sui tempi e i modi ma direi che quest'anno nonostante sia in terza e i compiti/studio sono tanti a noi sembra quasi una passeggiata di salute rispetto all'anno scorso. Penso anche che tante cose si debbano calibrare strada facendo, ad esempio fino poco tempo fa gli leggevo io (almeno la prima lettura) storia, scienze, geografia, religione, etc... ho provato a proporgli il sussidiario fatto dall'aid in formato digitale ma devo dire che non gli è piaciuto per niente.... ho provato a registrargli in formato mp3 le lezioni da studiare e questo l'ha entusiasmato! Così ad esempio riesce a ritagliarsi 10-15 minuti e si mette con le sue cuffiette ad ascoltare la sua mamma che legge lui è contento perchè non deve aspettare che possa io (e magari non è mometo per lui) e io sono contenta perchè è un piccolo passetto d'autonomia e io intanto posso fare altro!
Questo però se me lo aveste detto a settembre 2008 Vi avrei detto se eravate matte. Così come vi avrei dato delle matte se a settembre mi dicevate che mio figlio tiene la luce accesa di nascosto per finire di leggere (DI NASCOSTO) focus junior e geronimo stilton !
Come dice il blog di Anna.... passo dopo passo.
Ahhhh e ho sempre la mia famosa poesia nascosta nell'armadietto per i momenti difficili
viewtopic.php?f=2&t=1358&start=0&st=0&sk=t&sd=a
(MA SONO SEMPRE MENO!)
Ciao
Barbara

"Tutto ciò che facciamo è solo una goccia nell'oceano ma se non lo facciamo l'oceano sarebbe privo di quella goccia"
Madre Teresa di Calcutta

Avatar utente
mb84
Messaggi: 1550
Iscritto il: mar mag 27, 2008 12:14 am
Scuola: 3a media Davide e IVel Francy
Località: Milano

Re: problema dislessia

Messaggio da mb84 » ven mag 01, 2009 11:59 pm

http://www.dislessia.org/forum/viewtopi ... &sk=t&sd=a

questo è link corretto della poesia
ri-ciao
Barbara

"Tutto ciò che facciamo è solo una goccia nell'oceano ma se non lo facciamo l'oceano sarebbe privo di quella goccia"
Madre Teresa di Calcutta

Avatar utente
veract
Messaggi: 15
Iscritto il: mar apr 28, 2009 8:22 pm
Scuola: 4 elementare
Località: prov.Catania

Re: problema dislessia

Messaggio da veract » sab mag 02, 2009 11:13 am

ciao, gli esercizi con il computer(tachistoscopio)vengono fatti a casa per 10 minuti ogni giorno sotto direttive delle pedagogista(specialista in dislessia)per numero di parole,tempo di permanenza .Ogni 15 giorni circa ci sentiamo per aggiornarci su come proseguire e ogni 2 mesi circa lo vuole vedere.Adesso abbiamo alternato il tachistscopio con il recupero in ortografia(sempre con il computer)marcando sugli errrori che fa meggiormente(le doppie e l'uso dell'h).Il mio auito con i compiti e quello di leggergli per la prima volta la lettura,storia ,geogr.,scienze,Per la matematica per fortuna non ci sona problemi se non che per le tabelline che ho risolto facendogli uno schema che ho allegato nel quaderno

Avatar utente
MariaFr
Messaggi: 899
Iscritto il: mar dic 30, 2008 10:48 am
Scuola: I ITIS-Daniele Ist.Albe. Laura
Località: Frosinone

Re: problema dislessia

Messaggio da MariaFr » sab mag 02, 2009 1:12 pm

veract ha scritto:ciao, gli esercizi con il computer(tachistoscopio)vengono fatti a casa per 10 minuti ogni giorno sotto direttive delle pedagogista(specialista in dislessia)per numero di parole,tempo di permanenza .Ogni 15 giorni circa ci sentiamo per aggiornarci su come proseguire e ogni 2 mesi circa lo vuole vedere.Adesso abbiamo alternato il tachistscopio con il recupero in ortografia(sempre con il computer)marcando sugli errrori che fa meggiormente(le doppie e l'uso dell'h).Il mio auito con i compiti e quello di leggergli per la prima volta la lettura,storia ,geogr.,scienze,Per la matematica per fortuna non ci sona problemi se non che per le tabelline che ho risolto facendogli uno schema che ho allegato nel quaderno
Io ho comprato il libro degli strumenti compensativi ed anche il quadernino di milli, quest'ultimo è già "pronto all'uso", nel senso che sono schede plastificate che puoi staccare dal raccoglitore ad anelli ed usare all'occorrenza, mentre il primo deve essere ritagliato e plastificato. Ti posso assicurare che c'è tutto ciò che occorre per aiutare la loro memoria e mio figlio ne fa un uso corretto che allevia di molto le sue fatiche. Ci sono anche le tabelline, la scheda dei numeri pari e dispari, molto sulla grammatica...io te lo consiglio.
Un abbraccio.
Maria
"I grandi spiriti hanno sempre incontrato violenta opposizione da parte delle menti mediocri" Albert Einstein

Avatar utente
veract
Messaggi: 15
Iscritto il: mar apr 28, 2009 8:22 pm
Scuola: 4 elementare
Località: prov.Catania

Re: problema dislessia

Messaggio da veract » sab mag 02, 2009 4:45 pm

grazie per i consigli pensi che questi libri posso trovarli in libreria? ciao Vera

Avatar utente
MariaFr
Messaggi: 899
Iscritto il: mar dic 30, 2008 10:48 am
Scuola: I ITIS-Daniele Ist.Albe. Laura
Località: Frosinone

Re: problema dislessia

Messaggio da MariaFr » sab mag 02, 2009 4:56 pm

veract ha scritto:grazie per i consigli pensi che questi libri posso trovarli in libreria? ciao Vera
Quello degli strumenti compensativi l'ho acquistato on-line su IBS, il quadernino di milli puoi richiederlo direttamente a milli, la maestra che l'ha fatto, la trovi qua sul forum, con il tasto "cerca" basta inserire "quadernino di milli". Tutti gli altri, quelli che mi sono serviti per informarmi sulla dislessia, li ho acquistati in libreria. So che nelle sedi aid li vendono tutti. Direi di cominciare con il libro "strumenti compensativi" ed il quadernino di milli, io ho acquistato un rotolo di carta plastificante al negozio "Brico" ed ho plastificato tutto.....dai, che tuo figlio te ne sarà riconoscente, e tu ti sentirai sollevata nel vedere come gli sono utili.
Un abbraccione.
Maria
"I grandi spiriti hanno sempre incontrato violenta opposizione da parte delle menti mediocri" Albert Einstein

Avatar utente
veract
Messaggi: 15
Iscritto il: mar apr 28, 2009 8:22 pm
Scuola: 4 elementare
Località: prov.Catania

Re: problema dislessia

Messaggio da veract » mar mag 05, 2009 11:18 am

ciao,mi chiedevo se i vostri figli con dsa soffrono il mal d'auto e se questo puo' essere un altro sintomo o che venga accentuato dall'essere dislessico.Il mio bambino ne soffre ma non sempre alcune volte solo nei tratti brevi (anche se seduto davanti).
grazie a tutte per il vostro aiuto
un abbraccio Vera

Avatar utente
sabrina68
Messaggi: 1552
Iscritto il: ven lug 25, 2008 10:10 am
Località: Genova

Re: problema dislessia

Messaggio da sabrina68 » mar mag 05, 2009 11:30 am

Mio figlio non ne soffre, anzi adora viaggiare in macchina...
OSDislessia Genova e Tigullio Onlus
http://www.osdgenovaetigullio.it

Bloccato