Legislatura n. 15

Gli argomenti che sono stati più consultati verranno via via spostati qui

Moderatore: Moderatori

did
Messaggi: 161
Iscritto il: ven ott 01, 2004 11:15 pm

non c'è dubbio

Messaggio da did » mar giu 20, 2006 2:49 pm

questa è la giusta legislatura. Arriveremo all'obiettivo. Tiriamoci su le maniche. Didier
autocommiserazione no - azione si

Avatar utente
mostrillo
Messaggi: 262
Iscritto il: ven ott 01, 2004 1:06 pm
Località: rivoli (to)

qui possiamo seguire l'iter della legge al senato.

Messaggio da mostrillo » mar giu 20, 2006 6:35 pm

http://www.senato.it/leg/15/BGT/Schede/ ... /25369.htm

e' statas assegnata alla settima commissione

ciao

claudia

Avatar utente
gise
Messaggi: 99
Iscritto il: lun dic 13, 2004 2:09 am
Località: firenze

.........

Messaggio da gise » mer giu 21, 2006 1:34 pm

Did andiamo avanti con il cnr, anch'io a Firenze ho un aggancio al cnr di firenze ho già chiamato la signora che conosco che lavora lì ed anche se è di un altro settore è disponibile per aiutarci...

X CLAUDIA E TUTTO IL FORUM
Claudia, dopo la bistecca ci passiamo una bella serata tutti insieme come è successo ad Assisi e per te anche la schiacciata alla fiorentina!!!!!

INCROCIAMO TUTTO L'INCROCIABILE E SPERIAMO CHE PASSI PRESTO

UN BACIO A TUTTI
E' l'arte suprema dell'insegnante, risvegliare la gioia della creatività e della conoscenza.
Einstein
Conosco una sola liberta' ed e' la liberta' della mente.

Avatar utente
Andre
Messaggi: 1004
Iscritto il: ven gen 13, 2006 1:45 pm
Scuola: II media
Località: San Donato Milanese
Contatta:

Messaggio da Andre » mer giu 21, 2006 1:55 pm

CIAO A TUTTI,

ho visto che nel link indicato da Did nel quale si legge che la proposta di legge e' passata alla settima commissione, c'e' la possibilita' di vedere da chi e' formata la commissione e l'indirizzo mail di ognuno di loro;
tra l'altro e' presente anche Rita Levi Montalcini, che ne dite se mandiamo delle mail agli indirizzi indicati domandando davvero un'attenzione a questo problema, o indicando le ns esperienze, o altro?

http://www.senato.it/leg/15/BGT/Schede/ ... -00007.htm

Vi sembra inutile?

Poi se non ho capito male sotto sono indicate le prossime commissioni a cui verra' sottoposta la proposta, si potrebbe fare lo stesso con loro...

fatemi sapere se puo' essere opportuno che parto subito a scrivere!!

bacioni a tutti
:wink:
Cristina

La nostra felicità è nel bene che facciamo, nella gioia che diffondiamo, nelle lacrime che asciughiamo, nel sorriso che facciamo fiorire

il mio blog

facebook:evento la mia letterina di Natale

Avatar utente
bibi
Messaggi: 149
Iscritto il: mar feb 28, 2006 10:19 am
Località: Abbiategrasso (MI)

Messaggio da bibi » mer giu 21, 2006 2:16 pm

anche io sono a disposizione ...... fatemi sapere cosa si può fare..... per fare in modo che se ne parli e si porti avanti l'iter......

;P :read
Bi

did
Messaggi: 161
Iscritto il: ven ott 01, 2004 11:15 pm

dunque

Messaggio da did » mer giu 21, 2006 4:35 pm

avevo scritto due righe nel post di "idee in cantiere" sotto la voce lettera a Napolitano, questo il link http://www.dislessia.org/forum/viewtopi ... highlight=
Nel post mi scuso per aver evidenziato che nel forum ci sono pochi esponenti di rilievo e in effetti, a parte qualche meraviglioso presidente di sezione, qualche insegnante e pochissimi esperti, per il resto siamo dei semplici genitori e chi ho dimenticato ... ma a parte tutto questo ... siamo solo dei genitori ... ma ne vale la pena. Secondo me dobbiamo fare la lettera ed estenderla come scrivevate negli ultimi post alle commissioni, per far sentire la nostra voce e perchè no, offrendo la nostra collaborazione.
Ricordo che comunque a suo tempo era stato richiesto un nostro "silenzio" per non complicare le procedure.
Didier
autocommiserazione no - azione si

Avatar utente
andy62
Messaggi: 52
Iscritto il: lun gen 16, 2006 8:53 am
Località: roma

Re: vi spiego ...

Messaggio da andy62 » gio giu 22, 2006 9:25 am

did ha scritto: ... affinchè questa legge venga attuata e infatti avevo scritto una mail a tutti loro e mi hanno rassicurato (per telefono e non per scritto ...grrr) ...
sarebbe opportuno rendicontare i fatti, fasi, contatti, informazioni e quant'altro è stato riportato nel forum in una apposita sezione del sito italiano a cui accedere direttamente dalla prima pagina dello stesso e di quello romano...
dovrebbe essere fatto in modo molto 'strutturato' e formale tipo cronoprogramma in modo che tutte le persone ed in particolari i nostri rappresentanti in parlamento scoprano che comunque quello che dicono o promettono viene rendicontato e reso pubblico...
magari dicendolo prima... magari consentendo loro di avere il loro interesse anche in visibilità... non so, ma che nessuno si rimangi neanche una parola!!!
non so se farnetico... non so se è opportuno...
andrea

Avatar utente
andy62
Messaggi: 52
Iscritto il: lun gen 16, 2006 8:53 am
Località: roma

Messaggio da andy62 » gio giu 22, 2006 9:39 am

per il software ripeto quello che ho già detto in altri topic!
bisogna trovare il motore di sintesi vocale certamente ma il vero problema è poi realizzare uno strumento veramente utile.
la necessità quindi non è tanto il motore di sintesi vocale ma lo strumento!
per semplificare altrimenti sarebbe difficile farsi comprendere direi che è necessario uno strumento che sappia leggere il sublessicale.
andy62 ha scritto:il vero uso di msword l'avevo pensato :idea: perchè potrebbe essere probabilmente l'unica soluzione abordabile per il sublessicale. infatti msword opportunamente impostato realizza in automatico la sillabazione. si dovrebbe perciò tenere un documento nascosto di larghezza pari ad 1 carattere ed un documento invece visualizzato normalmente dove la marcatura avviene sul sublessicale.
integrare un motore sintetizzatore in word (perchè sillaba e perchè lo abbiamo tutti) significa che il software del motore deve prevedere di essere 'richiamato' dall'esterno e in questo caso da codice vba (visual basic for application).
se avere bisogno io sono a disposizione!
andrea

Avatar utente
anna68
Messaggi: 4495
Iscritto il: ven dic 16, 2005 12:37 pm
Scuola: 1°UNIVERSITA -3 LINGUISTICO

Messaggio da anna68 » dom lug 09, 2006 2:36 pm

Ciao a tutti,
siete fantastici, speriamo veramente che passi.


Avatar utente
paola gavotto
Messaggi: 1052
Iscritto il: ven ott 01, 2004 11:10 pm
Scuola: 68/100 evvai!!!!!
Skype: paolagavotto1
Località: FORMIA (LT)

Niente d'eccezionale

Messaggio da paola gavotto » sab ott 28, 2006 11:16 am

.....ma meglio di niente
http://notes9.senato.it/W3/Lavori.nsf/v ... enDocument.

Buon fine settimana paola

did
Messaggi: 161
Iscritto il: ven ott 01, 2004 11:15 pm

24 ottobre 2006

Messaggio da did » lun ott 30, 2006 10:15 am

nuovi passaggi al Senato.

http://www.senato.it/loc/link.asp?tipod ... &id=221403

vi riporto il documento. Didier

(502) CUSUMANO e BARBATO. - Nuove norme in materia di difficolta' specifiche d' apprendimento

(1011) ASCIUTTI ed altri. - Nuove norme in materia di difficolta' specifiche di apprendimento

(Esame congiunto e rinvio)



Riferisce alla Commissione la presidente relatrice Vittoria FRANCO (Ulivo), la quale ricorda anzitutto l'impegno profuso dalla Commissione nella scorsa legislatura su un'analoga iniziativa, il cui iter non fu tuttavia concluso a causa delle difficoltà registrate nel reperire idonea copertura finanziaria.

In questa legislatura, prosegue la Presidente relatrice, sono state pertanto presentate due proposte, ed altre sono preannunciate, volte a porre nuovamente il problema al centro dell'attenzione parlamentare, facendo tesoro dell'esperienza acquisita nella XIII legislatura.

In particolare, il disegno di legge n. 1011 riproduce il testo esaminato nel 2005 e mira a riconoscere la dislessia, la disgrafia e la discalculia quali "difficoltà specifiche di apprendimento" (DSA), affidando al Ministro della pubblica istruzione il compito di individuare con proprio decreto le misure educative e didattiche idonee a garantire agli studenti con tali difficoltà i supporti necessari per conseguire una formazione adeguata e prevenire l'insuccesso scolastico.

La dislessia è infatti un fenomeno che riguarda circa il 4 per cento degli scolari e può essere individuata con una diagnosi specialistica anche in tenera età. Del resto, gli alunni colpiti da tali difficoltà sono attualmente privi di tutela, atteso che si tratta di patologie cui non si applicano le disposizioni della legge n. 104 del 1992 sull'handicap.

La diagnosi delle DSA consente invece di adottare alcuni accorgimenti di carattere dispensativo e compensativo al fine di non aggravare la situazione degli allievi.

Le misure dispensative consistono nel non imporre loro prestazioni che li metterebbero in imbarazzo, come scrivere alla lavagna o leggere ad altra voce; le misure compensative consistono nell'uso di sussidi come computer, calcolatrici, registratori, videoscrittura. Un'altra misura compensativa è poi il diritto a tempi di esecuzione più lunghi.

Tali misure devono evidentemente essere adottate anche in sede di esami di Stato o di ammissione alle università. Le DSA non devono infatti costituire di per sé un motivo per escludere le persone colpite dagli indirizzi scolastici e universitari più impegnativi.

Il disegno di legge n. 502 si differenzia dal n. 1011 in quanto contiene norme ulteriori. Ad esempio, un articolo è opportunamente dedicato alla formazione degli insegnanti e degli operatori dei servizi sanitari preposti alla diagnosi e alla riabilitazione. Un altro articolo reca poi misure per l'attività lavorativa e sociale delle persone con DSA, prevedendo misure dispensative e compensative anche in occasione delle prove scritte per il rilascio della patente di guida e per l'accesso al pubblico impiego. Esso prevede altresì un significativo coinvolgimento del Ministro della salute per la realizzazione delle attività diagnostiche e riabilitative. Infine, esso prefigura un'ampia interazione con le autonomie territoriali attraverso la stipula di appositi protocolli regionali.

Anche in considerazione del costante incremento del fenomeno, legato fra l'altro alle sempre più frequenti adozioni internazionali e, conseguentemente, alla diffusione del bilinguismo - cui in parte le DSA sono connesse - la Presidente relatrice auspica che in questa legislatura il Senato possa sollecitamente trovare un'intesa, possibilmente trasversale rispetto agli schieramenti politici, onde giungere rapidamente all'approvazione di un testo unificato.



Il senatore VALDITARA (AN), riservandosi di intervenire in discussione generale, registra con soddisfazione la sensibilità della Presidente relatrice, condividendo pienamente la rilevanza del problema e manifestando piena disponibilità ad una sollecita conclusione dell'iter.



Anche il sottosegretario Letizia DE TORRE, a nome del Governo, manifesta grande interesse al problema ed auspica un proficuo lavoro comune.



Il seguito dell'esame congiunto è quindi rinviato.



SCONVOCAZIONE DELLA SEDUTA NOTTURNA



La presidente Vittoria FRANCO comunica che la seduta notturna, già convocata per oggi martedì 24 ottobre, alle ore 21, non avrà più luogo.



Prende atto la Commissione.



La seduta termina alle ore 15,40.
autocommiserazione no - azione si

Avatar utente
Andre
Messaggi: 1004
Iscritto il: ven gen 13, 2006 1:45 pm
Scuola: II media
Località: San Donato Milanese
Contatta:

Messaggio da Andre » gio nov 02, 2006 9:04 am

GRAZIE DID X L'AGGIORNAMENTO!!

P.S. MA LA RACCOLTA DI FIRME CHE FINE HA FATTO??

CIAO :wink:
Cristina

La nostra felicità è nel bene che facciamo, nella gioia che diffondiamo, nelle lacrime che asciughiamo, nel sorriso che facciamo fiorire

il mio blog

facebook:evento la mia letterina di Natale

Avatar utente
silzena
Messaggi: 371
Iscritto il: dom mag 29, 2005 11:01 pm
Località: FRASCATI (ROMA)
Contatta:

Messaggio da silzena » gio dic 07, 2006 9:00 am

Orizzonte scuola

Disagio: Dislessia. Legge ad hoc


06 dicembre 2006 - ItaliaOggi
Riconoscere ufficialmente discalculia, dislessia e disgrafia quali problemi specifici dell'apprendimento

E obbligare così le scuole a intervenire, anche in accordo con il sistema sanitario, per garantire agli alunni che hanno queste difficoltà i supporti necessari ai fini del successo scolastico. È l'obiettivo che si pongono le nuove norme (S1169) in materia di difficoltà specifiche d'apprendimento su cui sta lavorando, in sede deliberante, la commissione istruzione pubblica di palazzo Madama. Il testo, una volta approvato in commissione, passerà direttamente alla camera.

´Con l'approvazione', spiega la prima firmataria, la senatrice dell'Ulivo e presidente della VII commissione, Vittoria Franco, ´le scuole saranno obbligate tutte ad attivarsi per arginare il fenomeno, recentemente in crescita'. Si tratta, di fatto, della prima legge italiana che pone l'attenzione su dislessia, discalculia e disgrafia, ´che si manifestano in presenza di capacità cognitive adeguate'. Secondo una recente indagine dell'istituto di ortofonologia di Roma i disturbi dell'apprendimento coinvolgono ormai, alle elementari, 30 alunni su 100, dieci dei quali sono dislessici veri e propri.

Definire in modo chiaro questo tipo di problematiche, dunque, è il primo obiettivo che si propone, all'articolo 1, il disegno di legge. Nei successivi sette articoli vengono indicate, invece, le azioni da mettere in campo per aiutare gli alunni che manifestano determinati problemi. Per i docenti sarà messa in campo un'apposita formazione. In classe dovranno essere infatti attivati tutti gli strumenti e i supporti didattici adeguati per favorire il successo scolastico. di Alessandra Migliozzi

http://www.orizzontescuola.it/article13071.html

Rispondi