ESAMI TERZA MEDIA E SECONDARIA SUP. PROVA NAZIONALE

Gli argomenti che sono stati più consultati verranno via via spostati qui

Moderatore: Moderatori

Avatar utente
anna68
Messaggi: 4495
Iscritto il: ven dic 16, 2005 12:37 pm
Scuola: 1°UNIVERSITA -3 LINGUISTICO

ESAMI TERZA MEDIA E SECONDARIA SUP. PROVA NAZIONALE

Messaggio da anna68 » lun mar 31, 2008 3:18 pm

CIAO L'HO TROVATO WWW.PUBBLICA.ISTRUZIONE.IT



Il 17 giugno, per la prima volta, una prova scritta nazionale negli esami di terza media
Allegati Roma, 18 marzo 2008
Si svolgerà il 17 giugno 2008 su tutto il territorio nazionale la prova scritta prevista, quest’anno per la prima volta, a conclusione del primo ciclo d’istruzione che riguarderà l’italiano e la matematica: è quanto stabilito nella circolare n. 32 del 14 marzo 2008 sugli scrutini e gli esami per l’anno scolastico 2007/2008 (da oggi disponibile sul sito del Ministero, www.pubblica.istruzione.it) e nella direttiva n. 16 del 25 gennaio 2008.

L’introduzione di una prova a carattere nazionale, uguale per tutti gli studenti del terzo anno della scuola secondaria di primo grado che affrontano l’esame, ha la funzione di integrare gli elementi di valutazione di cui già dispongono gli esaminatori, verificando anche i livelli di apprendimento conseguiti dagli studenti in alcune discipline oggetto della stessa prova.

Rispetto al normale svolgimento delle prove d’esame dove le Commissioni predispongono appositamente i testi da assegnare, la prova nazionale si baserà invece su procedure standardizzate con impiego di prove strutturate e semistrutturate predisposte appositamente a livello centrale.

Sarà infatti l’Istituto per il sistema nazionale di valutazione, Invalsi, a predisporre i testi delle prove tra le quali il Ministro sceglierà quella da svolgere.

SU SOFIA

Focus: verso gli esami di stato 2008
Rinnovata la sezione del sito della Pubblica istruzione dedicata agli esami di stato 2008, con percorsi e materiali informativi per l'Esame di Stato conclusivo dei corsi di istruzione secondaria di I e di II grado.

Si svolgerà il 17 giugno 2008 su tutto il territorio nazionale la prova scritta prevista, quest’anno per la prima volta, a conclusione del primo ciclo d’istruzione che riguarderà l’italiano e la matematica: è quanto stabilito nella circolare n. 32 del 14 marzo 2008 sugli scrutini e gli esami per l’anno scolastico 2007/2008 (da oggi disponibile sul sito del Ministero, www.pubblica.istruzione.it) e nella direttiva n. 16 del 25 gennaio 2008.
L’introduzione di una prova a carattere nazionale, uguale per tutti gli studenti del terzo anno della scuola secondaria di primo grado che affrontano l’esame, ha la funzione di integrare gli elementi di valutazione di cui già dispongono gli esaminatori, verificando anche i livelli di apprendimento conseguiti dagli studenti in alcune discipline oggetto della stessa prova.
Rispetto al normale svolgimento delle prove d’esame dove le Commissioni predispongono appositamente i testi da assegnare, la prova nazionale si baserà invece su procedure standardizzate con impiego di prove strutturate e semistrutturate predisposte appositamente a livello centrale.
Sarà infatti l’Istituto per il sistema nazionale di valutazione, Invalsi, a predisporre i testi delle prove tra le quali il Ministro sceglierà quella da svolgere.

Scuola secondaria superiore
L'esame di stato conclusivo dei corsi di studio di istruzione secondaria superiore costituisce un passaggio importante nella vita dello studente, poichè segna, per alcuni, l'addio ai banchi di scuola e l'ingresso nel mondo del lavoro e, per altri, l'inizio di nuovi percorsi, post-secondari o universitari.
Nell'ottica di restituire prestigio e credibilità all'esame di maturità come strumento per la costruzione di una consapevole progettualità individuale, la legge n.1 dell'11 gennaio 2007 ha avviato il processo innovativo dell'Esame di stato. Tale processo rappresenta uno dei passi più significativi sulla strada di una serie di trasformazioni graduali, necessarie e soprattutto condivise con l'intero mondo della scuola. Sulla scia delle innovazioni messe in atto dall'Amministrazione sin dalla metà degli anni '90, l'Esame di stato rappresenta quella che maggiormente è destinata ad influenzare le scelte future degli studenti.
I cambiamenti proposti dalla legge sono graduali e prevedono una sorta di flessibilità sul campo prima di passare a regime nel corso dell'anno scolastico 2008/09.
Queste le principali novità che vengono presentate nel passaggio dallo stato attuale a quello in cui la nuova legge sarà a regime.
E' più facile spezzare un atomo che un pregiudizio. (Albert Einstein)
Sito: Sito: http://www.dislessia-passodopopasso.it/
Blog: http://www.dislessia-passodopopasso.blogspot.com/
https://sites.google.com/site/spagnoloinregole/

Avatar utente
anna68
Messaggi: 4495
Iscritto il: ven dic 16, 2005 12:37 pm
Scuola: 1°UNIVERSITA -3 LINGUISTICO

Messaggio da anna68 » gio apr 03, 2008 5:35 pm

Ecco qui tramite l'aid italia ho trovato tutto più specificato meglio faccio copia incolla per chi è interessato.

INFORMAZIONI DELL’ASSOCIAZIONE PER GLI ESAMI DI TERZA MEDIA.

In evidenza in punti più importanti per gli allievi con dislessia

Circolare n. 32 – comma n. 5
Scrutini ed esame di Stato a conclusione del primo ciclo di istruzione -
Anno scolastico 2007-2008


Alunni con disturbo specifico di apprendimento (DSA)

Per quanto riguarda gli alunni con diagnosi specialistica di dislessia o di altri disturbi specifici di apprendimento che, comunque, dovranno sostenere tutte le prove scritte, si ricorda che essi hanno diritto all’impiego di strumenti compensativi, come indicato nella nota ministeriale prot. 26/A del 4 gennaio 2005, oltre all’assegnazione di maggior tempo a disposizione per lo svolgimento delle prove.
Sintesi del comma 4.3.2
ULTERIORE PROVA (sintesi)

Prova nazionale
E' prevista una prova scritta a carattere nazionale volta a verificare i livelli generali e specifici di apprendimento conseguiti dagli alunni.
I testi della prova sono scelti dal Ministro tra quelli definiti annualmente dall’Istituto Nazionale per la Valutazione del Sistema di Istruzione (Invalsi).
La prova concorrerà ad integrare gli elementi di valutazione degli alunni, aiutando a verificarne i livelli di apprendimento. I criteri di incidenza e di peso della prova nazionale sulla valutazione complessiva in sede di esame di Stato, formalizzati nella seduta di insediamento della Commissione, sono rimessi alla autonoma determinazione della Commissione esaminatrice stessa.

Per l’anno scolastico 2007-2008 la prova nazionale riguarderà italiano e matematica, ad integrazione delle prove scritte già previste per tali discipline.
La prova è divisa in due sezioni.
La prima, che riguarda l’italiano è divisa in due parti:
parte A – comprensione della lettura, ovvero testo narrativo seguito da quesiti;
parte B – riflessione sulla lingua, serie di quesiti su conoscenze grammaticali.
I quesiti sono sia a scelta multipla sia a risposta aperta.
Nella seconda, che riguarda la matematica, si propongono quesiti a scelta multipla e a risposta aperta sulle seguenti aree: numeri, geometria, relazioni e funzioni, misure, dati e previsioni.


Anche per questa prova valgono le disposizioni previste per gli alunni con disturbo specifico dell’apprendimento così come riportate nel comma n.5 della CM.
E' più facile spezzare un atomo che un pregiudizio. (Albert Einstein)
Sito: Sito: http://www.dislessia-passodopopasso.it/
Blog: http://www.dislessia-passodopopasso.blogspot.com/
https://sites.google.com/site/spagnoloinregole/

Avatar utente
icmnico
Messaggi: 1590
Iscritto il: lun nov 21, 2005 2:35 pm
Scuola: 2 media - 4 superiore... forse
Skype: icmnico
Località: pieve emanuele (mi)

Messaggio da icmnico » gio apr 03, 2008 5:57 pm

Messo come importante.

Grazie delle preziose info.
"Angeli allo Specchio" Perchè di Marco e Alice ne è pieno il mondo
http://www.ibiskoseditricerisolo.it/cat ... php?id=465

Avatar utente
polly65
Messaggi: 202
Iscritto il: mer feb 27, 2008 6:49 am
Località: Piacenza

Messaggio da polly65 » ven apr 11, 2008 5:43 pm

ieri ho partecipato al collegio docenti plenario (scuola dell'infanzia, primaria e secondaria di primo grado).
La preside ha presentato la nuova prova. Ha aggiunto che per i ragazzi portatori di handicap si potranno organizzare prove adeguate alle difficoltà degli alunn. Ha anche detto che la prova di italiano consisterà in un LUNGO brano da leggere con questionario a seguire.
NESSUNA PAROLA PER GLI ALUNNI DISLESSICI e so che ci sono...con tanto di certificazione!!!!!!
Che rabbia :evil: .
Poi ha chiuso velocemente la cosa e ci ha spediti tutti a lavorare a gruppi sulla stesura dei nuovi curricoli in verticale per ogni disciplina.
Bah...
Mi sono pentita di non aver detto nulla...purtroppo non me la sento mai di parlare durante il collegio docenti...la timidezza e una certa insicurezza mi bloccano. Temevo anche di portare via la "palla" all'insegnante di sostegno che fa da referente per le varie problematiche...ma anche lei non ha proferito parola E SUA NIPOTE E' DISLESSICA!!!!!!!
Vabbè...magari riesco alla prossima... :oops:
In ogni caso sto raccogliendo le firme per la petizione e già mi sento meno inutile!
Gli aquiloni per volare hanno bisogno di vento contrario, non a favore. (John Neal)

lauraG
Messaggi: 226
Iscritto il: mar ago 14, 2007 2:40 pm
Località: firenze

Messaggio da lauraG » ven apr 11, 2008 9:47 pm

Polly, la circolare degli esami di stato ribadisce che gli alunni con DSA hanno diritto agli strumenti compensativi e ad avere più tempo a disposizione.

Il brano comunque non è lungo: ci sono degli esempi di simulazione sul sito dell'INVALSI, puoi andare a vedere.

Avatar utente
anna68
Messaggi: 4495
Iscritto il: ven dic 16, 2005 12:37 pm
Scuola: 1°UNIVERSITA -3 LINGUISTICO

Messaggio da anna68 » ven apr 11, 2008 9:50 pm

Una mamma in presentazioni (precisamente Dony) ha inserito il sito
copio incollo qui così è più facile per tutti leggerlo.
http://www.invalsi.it/EsamiDiStato/docu ... _03_08.pdf

Ciao
Anna
E' più facile spezzare un atomo che un pregiudizio. (Albert Einstein)
Sito: Sito: http://www.dislessia-passodopopasso.it/
Blog: http://www.dislessia-passodopopasso.blogspot.com/
https://sites.google.com/site/spagnoloinregole/

Avatar utente
Roberta68
Messaggi: 1043
Iscritto il: mar ott 12, 2004 11:34 am
Scuola: 3° media-1°(bis)sup
Località: Beinasco (TO)

Re: ESAMI TERZA MEDIA E SECONDARIA SUP. PROVA NAZIONALE

Messaggio da Roberta68 » ven mag 09, 2008 2:07 pm

Ho bisogno di questa ...

...nota ministeriale prot. 26/A del 4 gennaio 2005

non la trovo! ho stampato la circolare dell'esame di quest'anno ma fa riferimento a quella circolare del 2005, non la trovo e ho poco tempo, pare anche che la prof di mate abbia detto a mia figlia che tanto all'esame non avrà compensazioni... :shock:

grazie grazie =kisses
Roberta

Non insegnate ai bambini
ma coltivate voi stessi il cuore e la mente
stategli sempre vicini
date fiducia all'amore il resto è niente.

G.Gaber

Avatar utente
attilio
Messaggi: 1087
Iscritto il: sab nov 26, 2005 1:25 pm
Scuola: insegnante, genitore DSA
Skype: attiliomilo
Località: Viggiù VA
Contatta:

Re: ESAMI TERZA MEDIA E SECONDARIA SUP. PROVA NAZIONALE

Messaggio da attilio » ven mag 09, 2008 3:04 pm

http://www.aiditalia.org/upload/nota05012005.pdf
E' una circolare molto importante in quanto specifica che, per poter usufruire di strumenti compensativi e misure dispensative, è sufficiente la DIAGNOSI di uno specialista e non la CERTIFICAZIONE dell'ASL.
pare anche che la prof di mate abbia detto a mia figlia che tanto all'esame non avrà compensazioni... :shock:
Si sbaglia: se la diagnosi è stata regolarmente presentata alla scuola, anche in questo periodo, tua figlia ha diritto di usare p.e. la calcolatrice e il formulario x matematica,più tempo e qualcuno che le legga le prove per tutto l'esame.
Se il bambino dislessico non può imparare la strada che insegniamo, può insegnarci la strada per farlo imparare.
da "The dyslexia handbook" - Smythe

Avatar utente
Roberta68
Messaggi: 1043
Iscritto il: mar ott 12, 2004 11:34 am
Scuola: 3° media-1°(bis)sup
Località: Beinasco (TO)

Re: ESAMI TERZA MEDIA E SECONDARIA SUP. PROVA NAZIONALE

Messaggio da Roberta68 » ven mag 09, 2008 6:19 pm

Grazie, ho stampato sia la circolare 2008 che quella, importante come dice attilio, del 2005.

La diagnosi la presentai all'inizio seconda media, quindi tutto ok, la preside sa bene tutto, l'anno scorso ha sempre partecipato ai consigli organizzati x mia figlia, quindi spero non ci siano problemi altrimenti....

il fato è che questa prof è nuova di quest'anno e non sa nulla di dsa...ma proprio nulla.... :cry: :shock: l'ho quasi costretta a parlare con la logopedista ma questo non ha mosso nè la sua curiosità in meiro, nè ha modificato le sue convinzioni : "se si segue in classe e si fanno tutti i compiti a casa, si apprende, altrimenti no "

che tristezza.... :roll:
Roberta

Non insegnate ai bambini
ma coltivate voi stessi il cuore e la mente
stategli sempre vicini
date fiducia all'amore il resto è niente.

G.Gaber

Avatar utente
attilio
Messaggi: 1087
Iscritto il: sab nov 26, 2005 1:25 pm
Scuola: insegnante, genitore DSA
Skype: attiliomilo
Località: Viggiù VA
Contatta:

Re: ESAMI TERZA MEDIA E SECONDARIA SUP. PROVA NAZIONALE

Messaggio da attilio » ven mag 09, 2008 10:20 pm

:idea: :idea: :idea:
Roberta68 ha scritto:...questa prof è nuova di quest'anno e non sa nulla di dsa...ma ... "se si segue in classe e si fanno tutti i compiti a casa, si apprende, altrimenti no "
:shock: :shock: :shock: :lol: :lol: :lol:
Falle arrivare la normativa e il vademecum: così li porta a casa, se li studia e APPRENDE
Se il bambino dislessico non può imparare la strada che insegniamo, può insegnarci la strada per farlo imparare.
da "The dyslexia handbook" - Smythe

Avatar utente
Roberta68
Messaggi: 1043
Iscritto il: mar ott 12, 2004 11:34 am
Scuola: 3° media-1°(bis)sup
Località: Beinasco (TO)

Re: ESAMI TERZA MEDIA E SECONDARIA SUP. PROVA NAZIONALE

Messaggio da Roberta68 » lun mag 12, 2008 12:24 pm

attilio ha scritto: Falle arrivare la normativa e il vademecum: così li porta a casa, se li studia e APPRENDE

Aspetto ancora la riunione di fine anno, ho fiducia nella preside e voglio darle ancora del tempo (ma...allora..anche i normo dotati hanno bisogno di più tempo in qualche caso???? :wink: ) intanto le fotocopie sono già pronte...

Se questa prof se ne va, non è che ti interessa un posto da prof di mate vicino Torino? :wink: :wink: sai, questa prof ottusina, è la stessa del mio primogenito che farà seconda media, e dice che è lento alla lavagna...pensa troppo....(andrea è disgrafico, timidissimo ma la sua intelligenza è decisamente logico-matematica, gioca a scacchi, ama i giochi da tavolo dove bisogna pensare, ecc ) e lei ha tante cose da fare e si irrita un pò con lui ! :shock: :shock: :shock:
Roberta

Non insegnate ai bambini
ma coltivate voi stessi il cuore e la mente
stategli sempre vicini
date fiducia all'amore il resto è niente.

G.Gaber

Avatar utente
chicca
Messaggi: 2663
Iscritto il: sab feb 10, 2007 5:45 pm
Scuola: V Elementare e II Liceo Scien
Località: Valle Bormida -Savona-
Contatta:

Re: ESAMI TERZA MEDIA E SECONDARIA SUP. PROVA NAZIONALE

Messaggio da chicca » lun mag 12, 2008 12:37 pm

Ad un Cdc alcuni docenti del ns Istituto hanno affermato che " la Commissione deciderà se e quali strumenti di calcolo potranno essere consentiti (Circolare Ministeriale n. 32 del 14 marzo 2008). "
Perchè SE e QUALI ??? .PS non ho presente ora bene la suddetta circolare... mi illuminate?
I ragazzi con diagnosi e/o certificazioni , non possono essere liquidati così.... al limite avrebbero dovuto specificare che laddove siano presenti ragazzi con diagnosi e/o certificazioni , si attueranno le misure del caso...
Poi so che nelle NIN è previsto l'utilizzo responsabile delle calcolatrici per tutti gli studenti in tutto l'arco dell'anno.... anche se ci sono Prof che hanno neganola mia affermazione, giusto perchè le NIN non se le erano neppure lette....
Vi ringrazio anticipatamente per il vostro aiuto....

Avatar utente
attilio
Messaggi: 1087
Iscritto il: sab nov 26, 2005 1:25 pm
Scuola: insegnante, genitore DSA
Skype: attiliomilo
Località: Viggiù VA
Contatta:

Re: ESAMI TERZA MEDIA E SECONDARIA SUP. PROVA NAZIONALE

Messaggio da attilio » lun mag 12, 2008 12:48 pm

chicca ha scritto:Ad un Cdc alcuni docenti del ns Istituto hanno affermato che " la Commissione deciderà se e quali strumenti di calcolo potranno essere consentiti (Circolare Ministeriale n. 32 del 14 marzo 2008). "
Perchè SE e QUALI ??? .PS non ho presente ora bene la suddetta circolare... mi illuminate?
http://www.aiditalia.org/upload/cm_32_e ... edia_3.doc
http://www.aiditalia.org/upload/cm_32_0 ... _dsa_2.doc
chicca ha scritto:I ragazzi con diagnosi e/o certificazioni , non possono essere liquidati così.... al limite avrebbero dovuto specificare che laddove siano presenti ragazzi con diagnosi e/o certificazioni , si attueranno le misure del caso...
Poi so che nelle NIN è previsto l'utilizzo responsabile delle calcolatrici per tutti gli studenti in tutto l'arco dell'anno.... anche se ci sono Prof che hanno neganola mia affermazione, giusto perchè le NIN non se le erano neppure lette....
Vi ringrazio anticipatamente per il vostro aiuto....
Se sono stati utilizzati strumenti compensativi e misure dispensative durante l'iter scolastico, non si vede perchè, nel momento dell'esame, non si possano utilizzare!
Sarebbe come se imparassi a nuotare sott'acqua con le bombole e poi mi facessero fare esame SENZA!
Se il bambino dislessico non può imparare la strada che insegniamo, può insegnarci la strada per farlo imparare.
da "The dyslexia handbook" - Smythe

Avatar utente
dony62
Messaggi: 162
Iscritto il: ven dic 07, 2007 10:29 am

Re: ESAMI TERZA MEDIA E SECONDARIA SUP. PROVA NAZIONALE

Messaggio da dony62 » ven set 12, 2008 9:46 am

Visto che l'esame ormai è stato fatto, è possibile visionare la prova? Si trova da qualche parte in rete il testo?
(Mia figli l'esame di terza media lo farà quest'anno).
;) Grazie!


Rispondi