la "professoressa" Pellegrino torna alla carica

Gli argomenti che sono stati più consultati verranno via via spostati qui

Moderatore: Moderatori

Avatar utente
Andre
Messaggi: 1004
Iscritto il: ven gen 13, 2006 1:45 pm
Scuola: II media
Località: San Donato Milanese
Contatta:

Messaggio da Andre » lun gen 30, 2006 10:48 am

Ciao,
io ho risposto a questo signore,
mi permetto di mettere in copia il messaggio qui sotto:

Buon giorno,
non capisco come essendoci passato, vorrebbe boicottare il disegno di legge che si sta studiando per la dislessia.
Forse perche' si pensa che la figura del "neuropsichiatra" sia da collegare solo a persone con problemi di instabilita' o altro?

ma se togliamo questa figura che stila una diagnosi in base ad attenti test e verifiche, chi puo' sostiturla?
Certo sarebbe utile fare dei test a tutti i bambini durante l'ultimo anno di asilo, ma se tali test possono essere sottoposti dalle insegnanti, a chi affidiamo poi l'interpretazione e la possibile diagnosi corretta?

Alle insegnanti? peccato che la gran parte di loro non sa ancora cosa sia la dislessia, non ha partecipato a corsi di aggiornamento sul tema, scrive ancora in pagella ai nostri figli che sono svogliati, ( e anche lei mi sembra di capire che dopo i miglioramenti di sua figlia si sia voluto prendere una rivincita con gli insegnanti) figuriamoci se sanno come intervenire e come diagnosticarla!

E non tutti, mi perdioni la franchezza, hanno lal possibilita' di ricorrere ad amici cito " competenti in vari generi ed una di loro che lavorava in un istituto di psicologia mi disse che secondo lei era il caso di fare dei test."



Ed allora, noi genitori che ci troviamo ad essere attaccati dalla scuola, dove secondo lei possiamo rivolgerci x avere una diagnosi per i nostri figli se non da un neuropsichiatra?
e senza diagnosi come poissiamo sperare che a scuola usino strumenti compensativi e dispensativi? e cio' si rende necessario visto che a scuola passano gran parte della giornata!

non capisco realmente i motivi che la spingono a boicottare una legge che propone una diagnosi a questi ragazzi da parte di persone competenti facenti parte del nostro sistema sanitario gia' pagato da ognuno di noi, piuttosto che ricorrere a strutture e specialisti privati, che non tutti possiamo permetterci!
In fondo si deve pensare al bene di tutti i ragazzi, non solo di alcuni!
Le sarei grata se mi spiegasse perche' non accetta l'intervento delle strutture sanitarienazionali e di loro esperti.

Grazie
Cristina Milazzo
sinceramete non capisco se sanno cio' che scrivono, se sanno cio' che viene proposto, mi sembra tutto cosi' assurdo!
Ciao
Cristina

La nostra felicità è nel bene che facciamo, nella gioia che diffondiamo, nelle lacrime che asciughiamo, nel sorriso che facciamo fiorire

il mio blog

facebook:evento la mia letterina di Natale

Avatar utente
Andre
Messaggi: 1004
Iscritto il: ven gen 13, 2006 1:45 pm
Scuola: II media
Località: San Donato Milanese
Contatta:

Messaggio da Andre » lun gen 30, 2006 10:52 am

Elena Beltramme ha scritto:Ho scritto al direttore di varesenews e hanno pubblicato la mia lettera:

http://www3.varesenews.it/comunita/lett ... icolo=1118
Ben detto Elena!
Grazie
Cristina

La nostra felicità è nel bene che facciamo, nella gioia che diffondiamo, nelle lacrime che asciughiamo, nel sorriso che facciamo fiorire

il mio blog

facebook:evento la mia letterina di Natale

Avatar utente
niko66
Messaggi: 144
Iscritto il: ven lug 29, 2005 3:43 pm
Località: Dalmine Bg

Messaggio da niko66 » lun gen 30, 2006 1:25 pm

io non ricevo la mail di conferma di registrazione al sito, ma appena mi arriva risponderò di sicuro!

Avatar utente
mammadaniela
Messaggi: 163
Iscritto il: ven ott 01, 2004 6:39 pm
Località: roma

re

Messaggio da mammadaniela » lun gen 30, 2006 2:39 pm

Mio figlio ha voluto rispondere personalmente...lo dico sempre io che è un vero duro :shock: .
"chi insiste e resiste, raggiunge e conquista"

esperia
Messaggi: 56
Iscritto il: lun nov 14, 2005 12:52 pm
Località: Reggio Emilia

Messaggio da esperia » lun gen 30, 2006 5:19 pm

non riesco ad iscrivermi al sito orizzontescuola.
Eppure vorrei dire due paroline alla Pellegrino a tutti costi.
Guardando qua e là però non sono riuscita a trovare informazioni su di lei.
Qualcuno sa chi è ? Come mai è accreditata al punto da venir pubblicata da chiunque?
No, perchè se per essere pubblicati basta dire di essere titolati anche noi possiamo trovare il modo di far sentire la nostra voce!!!
O no?

Avatar utente
Elisabetta
Messaggi: 4453
Iscritto il: gio ott 21, 2004 6:23 pm
Skype: betty--
Località: Pesaro

Messaggio da Elisabetta » mar gen 31, 2006 4:49 pm

Io mi sopno iscritta ma non sono riuscita a fare il login per inviare la mia lettera.
Come fare?
Elisabetta

luisalopez
Messaggi: 1
Iscritto il: mar gen 31, 2006 7:49 pm

riguardo alla signora Pellegrino

Messaggio da luisalopez » mar gen 31, 2006 8:00 pm

Lettere o opinioni come quella della Signora Pellegrino non sono nuove e non sono neanche tipiche della nostra vecchia Italia. Invece di indignarsi e mettersi simmetricamente in discussione, analizziamo i punti critici.

Per farlo vorrei partire da una intera trasmissione andata in onda in Inghilterra chiamata “il Mito della dislessia”. Non male eh?
A questa trasmissione e alle polemiche seguite ha risposto molto autorevolmente Margaret J. Snowling, e cito le sue argomentazioni.
chi volesse leggere queste mie note puo' collegarsi al link
http://www.dislessia.org/portale/downlo ... lessia.pdf

Alla Signora Pellegrino, chiedo di scrivermi quando vuole per poterci chiarire.
Sono certa che la Signora si rende conto che argomentazioni del tipo "se non si scoprono i geni o le aree del cervello alterati non esiste" siano almeno semplicistiche e taglierebbero dalla dignita' di "disturbo" la maggior parte delle diagnosi del dsm -IV.
Sono anche certa che si renda conto che solo pochi decenni fa si adoperavano gli esorcismi per le epilessie e le psicosi acute, mentre adesso abbiamo aggiunto un piccolo pezzo al puzzle della nostra conoscenza.
Il metodo scientifico si basa sulla ricerca di dimostrazione sulle cause di un fenomeno, fondandosi su tesi che spesso vanno ritoccate, ma almeno la comunita' scientifica ha l'umilta' di mettersi in gioco ogni volta e di essere pronta a rinunciare a teorie obsolete, laddove autorevoli colleghi dimostrino che sono infondate.
Mi spaventano non poco le persone che hanno solo certezze.
grazie
Luisa Lopez

Avatar utente
Elisabetta
Messaggi: 4453
Iscritto il: gio ott 21, 2004 6:23 pm
Skype: betty--
Località: Pesaro

Messaggio da Elisabetta » mar gen 31, 2006 10:02 pm

La ringrazio dottoressa Lopez per il Suo intervento. Apprezzo molto il senso di umiltà che ha voluto trasmetterci.
Sono convinta che tutti noi dovremmo inchinarci davanti ai bambini, soprattutto se attraversano qualche difficoltà!
Gli insegnanti in primis…….PER NON FERIRLI.

E' però molto difficile non indignarsi, come Lei suggerisce, quando ci si sente toccati così da vicino.

Leggerò il suo intervento che ho appena scaricato.
Grazie
Elisabetta

Avatar utente
paola gavotto
Messaggi: 1052
Iscritto il: ven ott 01, 2004 11:10 pm
Scuola: 68/100 evvai!!!!!
Skype: paolagavotto1
Località: FORMIA (LT)

Messaggio da paola gavotto » mar gen 31, 2006 10:27 pm

Condivido il pensiero di Elisabetta, nei suoi confronti e colgo l'occasione per salutarla caramente. paola

Avatar utente
Roberta68
Messaggi: 1043
Iscritto il: mar ott 12, 2004 11:34 am
Scuola: 3° media-1°(bis)sup
Località: Beinasco (TO)

Messaggio da Roberta68 » mer feb 01, 2006 10:03 am

Ci dite chi è la dottoressa Lopez? io non la conosco. Il suo intervento è stato molto efficace e condivisibile da tutti
Grazie :)
Roberta

Non insegnate ai bambini
ma coltivate voi stessi il cuore e la mente
stategli sempre vicini
date fiducia all'amore il resto è niente.

G.Gaber

Avatar utente
Elisabetta
Messaggi: 4453
Iscritto il: gio ott 21, 2004 6:23 pm
Skype: betty--
Località: Pesaro

Messaggio da Elisabetta » mer feb 01, 2006 12:51 pm

E' la dottoressa che viene citata dalla Pellegrino nelle sue deliranti lettere!
Ciao
Elisabetta

Avatar utente
gloria
Messaggi: 2273
Iscritto il: ven ott 01, 2004 1:02 am
Località: Roma e Viareggio

Messaggio da gloria » mer feb 01, 2006 10:23 pm

Luisa Lopez e` una neurofisiologa che si dedica all`AID da molti anni, praticamente dall`inizio. Chi l`ha sentita parlare ai convegni avra' certamente gradito la sua chiarezza espressiva e la sua obiettivita`.
Per me, dopo tanti anni, e' anche ovviamente un'amica ed e` una dei pochi `tecnici` che risponde alle mie richieste di soccorso :wink:


Luisa, benvenuta nel forum....ce l`hai fatta ;)

gloria

PeterPan71
Messaggi: 1
Iscritto il: ven apr 13, 2007 4:44 pm
Località: Firenze

Carenze di didattica???

Messaggio da PeterPan71 » sab apr 14, 2007 11:17 am

Roberta68 ha scritto:"Come insegnante, alla luce della mia esperienza, posso dire che le difficoltà di apprendimento sono dovute a carenze nella didattica, alla mancanza di una metodologia di studio e di tecniche efficaci nella trasmissione della conoscenza. Esistono scuole in Italia e all'estero dove metodi di studio e tecniche di insegnamento efficaci hanno risolto le difficoltà di apprendimento degli alunni. "


L'unica cosa che condivido di tutta la lettera è questo. per il resto la prof in questione mi sembra molto rigida e della serie "si stava meglio ieri quando si stava peggio" e di questo concetto, scusate, ma sono proprio stufa.

Come si può ancora pensare che un bambino arrivi alle medie senza sapere ancora leggere bene senza che ci sia una causa involontaria??? o che si passino le elementari a studiare tabelline "sbagliandfo metodo"?????
Scusi ma queste carenze di didattica a chi si devono attribuire?
Inoltre le posso dire che con la lettera della Sig. Pellegrino non condivido niente, le dico questo in quanto due giorni fa hanno diagnosticato a mio figlio una dsa.
La dottoressa, per far capire a noi e ai maestri il problema di questi bambini, che secondo quanto detto dalla Pellegrino hanno bisogno solo di esercizio e applicazione maggiore( insomma sono soltanto somari che devono essere bocciati così imparano), ha detto provate a togliermi l'occhiale e visto che sono miope ora fatemi esercitare a leggere alla lavagna, pensate che un anno in piu di esercizio possa aiutarmi a leggere meglio senza i miei occhiali?

Avatar utente
Rossella
Messaggi: 5471
Iscritto il: gio giu 01, 2006 1:13 pm
Località: Potenza
Contatta:

Messaggio da Rossella » sab apr 14, 2007 11:24 am

Benvenuto/a nel forum. Puoi parlare dei tuoi problemi più facilmente se entri in Discussioni sulla dislessia, più specifico.
Ciao
IL MIO BLOG E I MIEI LIBRI: http://www.rossellagrenci.com

Lorenzo
Messaggi: 3
Iscritto il: ven ott 01, 2004 9:41 pm

Messaggio da Lorenzo » mer lug 04, 2007 10:55 pm

Leggo sempre con interesse e attenzione gli articoli sulla dislessia .

Oggi ,4 luglio, su Varese News ho trovato una "lettera al direttore" fortemente critica nei confronti della nuova legge sulla dislessia. (Ancora in esame al parlamento)
Lette le prime righe, mi è venuto un dubbio e sono andato subito a leggere la firma della lettera. Avrete già capito chi è l'autrice...

Vi mando il link alla nuova lettera.

http://www3.varesenews.it/comunita/lett ... icolo=4206

Se non ho perso il conto, è la terza lettera al direttore di Varese News.

Ciao
Lorenzo
Lorenzo

Rispondi