Cosa è successo al sito ufficiale dell'AID

Gli argomenti che sono stati più consultati verranno via via spostati qui

Moderatore: Moderatori

Rispondi
Avatar utente
MammaLaura
Messaggi: 43
Iscritto il: mar apr 04, 2006 2:34 pm
Località: Voghera (Pv)

Cosa è successo al sito ufficiale dell'AID

Messaggio da MammaLaura » lun ago 30, 2010 2:57 pm

se vi provate a collegare, vi si apre questa pagina!!! http://www.aiditalia.org/
è uno scherzo o è saltato il collegamento giusto, o il sito non esiste più????
se faccio ricerca con scrivendo aid , ecco l'immagine del motore google e di cosa riporta:
ah, vi faccio notare che anche se il secondo link dovrebbe essere quello giusto, spara sempre sulla pagina del viagra.... DELUCIDAZIONI, PLEASE!!!!!!!!
Immagine

Avatar utente
MammaLaura
Messaggi: 43
Iscritto il: mar apr 04, 2006 2:34 pm
Località: Voghera (Pv)

Re: Cosa è successo al sito ufficiale dell'AID

Messaggio da MammaLaura » lun ago 30, 2010 3:29 pm

allora, ho provato ad aprire la pagina del sito ufficiale della AID, ed adesso funziona,
ho controllato per' la copia cache di Google e questo è il risultato...
Non mi sono bevuta il cervello, però bisogna che qualcuno avverta l'AID....
Immagine

FlavioMR
Messaggi: 27
Iscritto il: gio ago 05, 2010 2:31 pm
Scuola: Acqua Rossa (Valerio)
Località: Roma

Re: Cosa è successo al sito ufficiale dell'AID

Messaggio da FlavioMR » lun ago 30, 2010 4:23 pm

Ciao MammaLaura,
è opera di qualcuno che si è andato a guardare il numero di visite sul sito dell'AID (sicuramente alto) ed è andato a "taroccare" la cache di Google, ossia l'archivio dove tiene le pagine più accedute. Il sito dell'AID è a posto, il problema è su Google.
Credo che il webmaster dell'AID se ne accorgerà ben presto, ma intanto vedo se riesco a mandargli un messaggio.
Ciao, Flavio

FlavioMR
Messaggi: 27
Iscritto il: gio ago 05, 2010 2:31 pm
Scuola: Acqua Rossa (Valerio)
Località: Roma

Re: Cosa è successo al sito ufficiale dell'AID

Messaggio da FlavioMR » lun ago 30, 2010 4:27 pm

Ho scritto a info@aiditalia.org, spero leggano la mail frequentemente...
Ciao, Flavio

Rispondi