TRASFERIMENTO ALL'ESTERO - SPAGNA

Scrivete qui i vostri primi messaggi se volete presentarvi e sieti nuovi

Moderatore: Moderatori

Rispondi
Mique
Messaggi: 2
Iscritto il: mer dic 12, 2012 9:13 am

TRASFERIMENTO ALL'ESTERO - SPAGNA

Messaggio da Mique » mer dic 12, 2012 6:44 pm

Buonasera a tutti,

Vi scrivo per chiedervi un aiuto. Mio figlio frequenta con un discreto successo la seconda liceo. Lo segue una tutor e gli insegnanti si stanno impegnando a capire qualcosa di dislessia.
L'anno passato abbiamo aperto un'attività stagionale in Spagna, in particolare in Andalusia vicino a Cadiz. A giugno torneremo giù ma questa volta vorremmo spostarci li a vivere.
Ho contattato l'Associazione Dislessia del Paese e parlato con un responsabile di zona, il quale mi ha riferito che in Spagna non esiste una legge che tuteli i DSA, c'è molta sensibilità rispetto al problema perché sostiene vi siano il 50% degli studenti affetti da questo disturbo (vi sembra realistico?) ma le metodiche di approccio degli insegnanti non seguono regole stabilite e comunque ogni strategia l'insegnante metta in atto è sempre a sua discrezione.
Questo naturalmente mi ha messo in uno stato di ansia terribile e sto pensando di tornare sui miei passi. Sono afflitta perché questo cambiamento potrebbe migliorare molto la situazione sia economica che di contesto sociale e ambientale di tutta la famiglia (siamo in cinque).
Vi chiedo se qualcuno di voi ha mai fatto questa esperienza, se conoscete la situazione spagnola e poi qualsiasi altro consiglio o suggerimento potete darmi.
Grazie di cuore

Mat
Messaggi: 667
Iscritto il: lun giu 04, 2012 2:19 pm

Re: TRASFERIMENTO ALL'ESTERO - SPAGNA

Messaggio da Mat » mer dic 12, 2012 11:39 pm

Ciao,
cercando un po' in rete ho trovato un vecchio post (http://www.prodigio.it/articoli.asp?idarticolo=284)
in cui si cita:
''Stando ad una ricerca condotta dalla European Dislexia Association nel 1993 a livello europeo, una legislazione specifica sui Disturbi dì Apprendimento è presente in Belgio, in Danimarca (e mi sembra importante rilevare che in questo Paese il primo intervento legislativo in materia risale addirittura al 1943), in Gran Bretagna, in Grecia, nei Paesi Bassi e in Spagna.''
Ricordo inoltre di un ex collega che anni fa mi diceva come in Spagna fossero anni luce avanti a noi
rispetto ai DSA, e che utilizzavano software all'avanguardia rispetto all'Italia.
Però non ho dettagli... :(

Avatar utente
Africa
Messaggi: 1461
Iscritto il: mar ott 26, 2010 6:18 pm
Località: Frosinone

Re: TRASFERIMENTO ALL'ESTERO - SPAGNA

Messaggio da Africa » gio dic 13, 2012 9:05 pm

Benvenuta,
sinceramente non conosco la situazione in Spagna, ma il fatto che ci sia sensibilità verso la problematica è molto molto importante. Qui abbiamo la legge, ma tanti (sempre meno per fortuna!) insegnanti la ignorano, lì la legge non esiste, ma magari ci sono insegnanti preparati e attenti. Servirebbe molto avere professori con cui stabilire un dialogo. Se le strategie che l'insegnante mette in atto sono a sua discrezione, non è per forza un male se poi questi chiede il parere dell'alunno e dei genitori. Inoltre credo che, anche se ci fosse la legge, non avreste garanzia di incontrare docenti preparati come non ce l'hai qui in Italia. Purtroppo non basta una legge per fare dei buoni insegnanti, ci vuole passione o per lo meno interesse per il proprio lavoro.
Se avete la possibilità, chiedete al responsabile di zona quali sono le scuole migliori e, se potete, contattatele e verificate.
In bocca al lupo per il vostro percorso!

P.S. Ho spostato il tuo messaggio in questa che è la sezione dedicata alle presentazioni :wink:
RACCOLTA FIRME per il rispetto della legge n.170 ai test di ammissione universitari

"L'immaginazione è più importante della conoscenza. La conoscenza è limitata, l'immaginazione abbraccia il mondo". Albert Einstein

Mique
Messaggi: 2
Iscritto il: mer dic 12, 2012 9:13 am

Re: TRASFERIMENTO ALL'ESTERO - SPAGNA

Messaggio da Mique » gio dic 13, 2012 10:23 pm

Grazie dell'accoglienza e della disponibilità. È sopratutto grazie per l'incoraggiamento.

Pensiamo di fare un viaggio a breve per conoscere scuola e professori. Noi siamo speranzosi ma mio figlio ha molta paura ed è molto negativo. D'altra parte qui, dopo tante difficoltà, sono riuscita ad avere un buon dialogo con gli insegnanti (totalmente ignoranti in materia ma almeno disponibili all'ascolto) e lui si trova bene.

C'è da dire che hanno già messo le mani avanti dicendo che potranno chiudere un occhio fino al conseguimento del biennio ma dopo "uno studente del liceo DEVE avere determinate competenze e se così non fosse può sempre rivolgersi a un professionale". Come vedete la situazione è triste ma mio figlio ha 15 anni, in questo momento sta bene e quindi fa fatica a pensare ad un cambiamento che potrebbe essere un salto nel buio.
In più vorrei aggiungere un elemento: mio figlio ha molta difficoltà ad accettare qualsiasi tipo di cambiamento, anche il più piccolo, e poi però è il primo della famiglia ad adattarsi a situazioni nuove...:) La sua tutor mi dice che è una cosa diffusa tra ragazzini con DSA, ne avete esperienza?

grazie

Avatar utente
Africa
Messaggi: 1461
Iscritto il: mar ott 26, 2010 6:18 pm
Località: Frosinone

Re: TRASFERIMENTO ALL'ESTERO - SPAGNA

Messaggio da Africa » sab dic 15, 2012 2:18 pm

Mique ha scritto: In più vorrei aggiungere un elemento: mio figlio ha molta difficoltà ad accettare qualsiasi tipo di cambiamento, anche il più piccolo, e poi però è il primo della famiglia ad adattarsi a situazioni nuove...:) La sua tutor mi dice che è una cosa diffusa tra ragazzini con DSA, ne avete esperienza?
Hai mai visto il video "Come può essere così difficile?". E' un filmato in cui, attraverso una simulazione, un gruppo di persone sperimenta le difficoltà di chi ha un disturbo specifico d'apprendimento. In quel filmato il dottor Lavoie dice che "Le persone con disturbo di apprendimento non amano affrontare le cose che non conoscono... La capacità di correre dei rischi gli è stata tolta sui banchi si scuola", dimostrando come questo avviene.
RACCOLTA FIRME per il rispetto della legge n.170 ai test di ammissione universitari

"L'immaginazione è più importante della conoscenza. La conoscenza è limitata, l'immaginazione abbraccia il mondo". Albert Einstein

Rispondi